menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il figlio pretende i soldi per la droga: genitori chiamano i carabinieri

Arrestato per tentata estorsione, lesioni e maltrattamenti in famiglia un 34enne che da anni agiva con violenza nei confronti dei genitori. Madre e padre hanno chiamato ai carabinieri nel corso dell'ennesima aggressione

SAN PIETRO VERNOTICO – Dopo l’ennesima aggressione da parte del figlio, sono stati i genitori a chiedere aiuto ai carabinieri. Nella giornata di ieri (24 agosto) è stato arrestato in flagranza di reato un 34enne di San Pietro Vernotico (S.P. le iniziali del suo nome) che per l’ennesima volta aveva tentato di estorcere dei soldi ai genitori, per acquistare la droga.

Sul posto, dopo la telefonata al 112 delle vittime, si è recata una pattuglia dell’Arma della stazione di Cellino San Marco. I militari hanno immediatamente fermato il 34enne, conducendolo in caserma. La madre e il padre avevano escoriazioni e graffi in varie parti del corpo. Gli stessi, recatisi in ospedale per le cure del caso, hanno ricostruito un quadro di violenze che andava avanti da tempo.

Il figlio, dopo le formalità di rito, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Emanuela Pellerino, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, con l’accusa di tentata estorsione, lesioni e maltrattamenti in famiglia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento