menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La procura di Brindisi

La procura di Brindisi

Finanza al Comune e all'Autorità

BRINDISI - Emergono nuovi particolari sull'attività investigativa della Guardia di finanza che questa mattina è sfociata in alcune clamorose perquisizioni che hanno visto i militari presentarsi presso gli uffici dell'assessorato alla Programmazione economica del Comune e nelle abitazioni della quattro persone che sarebbero indagate in una inchiesta della procura inerente la centrale elettrica della Edipower (Brindisi Nord), così come ufficializzato in tarda mattinata da un comunicato stampa dell'amministrazione comunale.

BRINDISI - Emergono nuovi particolari sull'attività investigativa della Guardia di finanza che questa mattina è sfociata in alcune clamorose perquisizioni che hanno visto i militari presentarsi presso gli uffici dell'assessorato alla Programmazione economica del Comune, in quelli dell'Autorità portuale e nelle abitazioni delle quattro persone che sarebbero indagate in una inchiesta della procura inerente la centrale elettrica della Edipower (Brindisi Nord), così come ufficializzato in tarda mattinata da un comunicato stampa dell'amministrazione comunale.

Le perquisizioni domiciliari (alcune durate diverse ore) sono avvenute a casa di due dirigenti di altrettanti enti pubblici, a casa di un assessore e di un consulente aziendale. Non è ancora chiaro quali siano le ipotesi di reato contestate, ma tutto lascia pensare che gli inquirenti siano a caccia di documenti riguardanti iter autorizzativi che abbiano a che fare con lo stabilimento industriale. In procura e al comando provinciale della Guardia di finanza bocche cucite e nessuna dichiarazione. Le voci negli ambienti del Comune invece volano e si rincorrono, anche se il secondo punto interrogativo di questa storia è proprio relativo al coinvolgimento dell'amministrazione, che con le procedure amministrative inerenti la zona industriale non dovrebbe avere nulla a che fare.

Per ora bisogna accontentarsi dei rumor e dello stringato comunicato diramato da Palazzo di Città: «Questa mattina personale della Guardia di Finanza ha visitato gli uffici comunali per acquisire documentazione relativa alla centrale termoelettrica della società Edipower. Il personale comunale ha fornito la massima collaborazione ai militari delle Fiamme Gialle».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento