rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Noto marchio su scarpe prodotte in Cina: ancora un maxi sequestro nel porto

I militari della Guardia di finanza e i funzionari dell'Agenzia delle dogane intercettano un carico di 3.108 paia di calzature tarocche provenienti dalla Grecia

BRINDISI - Un altro maxi carico di scarpe contraffatte di un noto marcio intercettato nel porto di Brindisi dai finanziari del Gruppo di Brindisi e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli. A Costa Morena è stato intercettato un Tir proveniente dalla Grecia che trasportava 3.108 paia di calzature prodotte in Cina riconducibili, sin dal primo esame visivo, ad un noto marchio e la cui contraffazione è stata poi confermata anche da periti.

La scoperta è stata fatta nell’ambito dei quotidiani servizi di vigilanza operati all’interno degli spazi doganali del porto.  L’operazione trae origine dalle attività di intelligence e dai controlli doganali operati a mezzi e passeggeri in arrivo dalla Grecia. 

I prodotti riproducevano segni con caratteristiche proprie del brand, tra cui le medesime combinazioni di colori e la grafia perfettamente sovrapponibile al marchio registrato, condizione idonea a trarre in inganno il consumatore. Pertanto, essendo in presenza di un tentativo di introduzione e di commercializzazione di merce abilmente contraffatta ai sensi dell’articolo 474 del Codice penale, i prodotti sono stati prontamente sequestrati con segnalazione all’autorità giudiziaria.

La collaborazione tra i funzionari dell’Agenzia Adm e la Guardia di finanza testimonia l’impegno comune per garantire la sicurezza e la salvaguardia dei consumatori, spesso tratti in inganno dall’economicità dei prodotti contraffatti e contrastare il mercato del falso che da sempre assicura indebiti proventi in danno dell’economia nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noto marchio su scarpe prodotte in Cina: ancora un maxi sequestro nel porto

BrindisiReport è in caricamento