rotate-mobile
Cronaca

Finti tecnici dell'Enel alla porta, allarme truffa a Ceglie ed Ostuni

Vari gli episodi nei due Comuni segnalati ai carabinieri e agli agenti della polizia di Stato

CEGLIE MESSAPICA E OSTUNI - Sono andati a bussare alle porte di decine di abitazioni di Osuni, durante tutto il martedì 1 febbraio, con vari tentativi nell'arco della giornata e la descrizione fornita alle forze dell'ordine della coppia "sospetta" è identica alle persone che hanno fatto visita ai cittadini di Ceglie Messapica nei giorni precedenti. Il modus operandi è sempre lo stesso: suonano al campanello, si presentano esibendo un tesserino falso di operatori Enel e chiedono al proprietario di poter controllare il contatore e i dati della fattura relativi alla fornitura elettrica. 

Fortunatamente non sono state registrate truffe ma gli utenti più attenti sono a conoscenza che l'Enel non fornisce più questo tipo di attività "porta a porta". Un presunto tranello, quindi, nel quale molti cittadini non sono cascati ma hanno segnalato l'accaduto sia ai carabinieri di Ceglie Messapica che alla Polizia di Stato di Ostuni, descrivendo la coppia: una ragazza bassina capelli neri e occhiali e un ragazzo con la barbetta, aggiungendo che entrambi non indossavano la mascherina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti tecnici dell'Enel alla porta, allarme truffa a Ceglie ed Ostuni

BrindisiReport è in caricamento