rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

Finto impiegato del Comune, ladro vero

FRANCAVILLA FONTANA - Almeno in due distinte circostanze, fingendosi impiegato comunale, sarebbe riuscito a mettere a segno il suo disegno: accaparrare furtivamente e con destrezza parte del denaro custodito in casa dalle vittime (per lo più anziani). Ieri i militari di Secondigliano (in provincia di Napoli) lo hanno tratto in arresto, a seguito delle indagini avviate dalla Stazione dei Carabinieri di Francavilla. Vincenzo De Rosa (napoletano, 41 anni) è finito in carcere con le accuse di furto con strappo aggravato.

FRANCAVILLA FONTANA - Almeno in due distinte circostanze, fingendosi impiegato comunale, sarebbe riuscito a mettere a segno il suo disegno: accaparrare furtivamente e con destrezza parte del denaro custodito in casa dalle vittime (per lo più anziani). Ieri i militari di Secondigliano (in provincia di Napoli) lo hanno tratto in arresto, a seguito delle indagini avviate dalla Stazione dei Carabinieri di Francavilla. Vincenzo De Rosa (napoletano, 41 anni) è finito in carcere con le accuse di furto con strappo aggravato.

I fatti risalgono al 7 settembre del 2011. De Rosa, stando all'accusa, si rese responsabile di due distinti furti. Il primo presso l'abitazione di un anziano di Francavilla Fontana: fingendosi impiegato comunale incaricato di dover riscuotere 100 euro per la Tarsu. Dopo aver osservato il borsello dove l'uomo custodiva la somma, il malfattore avrebbe finto di dover effettuare delle misurazioni per meglio calcolare la tassa. E a quel punto, approfittando dell'attimo di distrazione del pensionato, riuscì a svuotargli il portafogli custodito in un tiretto, prelevando il resto dei risparmi.

Stessa tecnica e stessa destrezza avrebbe messo in campo poche ore dopo, ma stavolta a Torre Santa Susanna. Nel mirino del finto impiegato un altro anziano. I due colpi, portati a termine in breve tempo, fruttarono al 40 enne napoletano oltre 10.000 euro in contanti, spogliando i due poveretti delle loro risorse. Alla luce delle denunce i carabinieri hanno fatto partire una serie di accertamenti mirati ad identificare l'autore della truffa. Tramite le foto segnaletiche, gli inquirenti sono così giunti ad identificare De Rosa. Gli investigatori non escludono che lo stesso possa aver compiuto altri analoghi colpi ancora non denunciati.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto impiegato del Comune, ladro vero

BrindisiReport è in caricamento