Cronaca

Fioriere sul corso: per bici o anti-sosta

BRINDISI - Il piano di riapertura al traffico di corso Garibaldi procede, seppure con qualche giorno di ritardo rispetto ai tempi inizialmente annunciati dal sindaco. Questa mattina sono state posizionate lungo la carreggiata una ventina di fioriere. Domani si dovrebbe concludere il lavoro di sistemazione degli altri vasi, e poi si passerà alla piantumazione dei fiori.

BRINDISI - Il piano di riapertura al traffico di corso Garibaldi procede, seppure con qualche giorno di ritardo rispetto ai tempi inizialmente annunciati dal sindaco. Questa mattina sono state posizionate lungo la carreggiata una ventina di fioriere. Domani si dovrebbe concludere il lavoro di sistemazione degli altri vasi, e poi si passerà alla piantumazione dei fiori.

Nel pomeriggio alcuni commercianti (che il lunedì mattina hanno le attività chiuse per riposo settimanale) hanno iniziato a chiedersi a cosa serva questa sorta di pista ciclabile ricavata con l'arredamento urbano. L'unica spiegazione, in attesa che da Palazzo di Città arrivi qualche nota ufficiale, è che le fioriere serviranno per impedire alle auto di poter parcheggiare lungo il corso.

Cosa, questa, che scontenta quanti speravano che la riapertura al traffico potesse consentire anche una sosta veloce. La spesa per il decoro della strada (vasi più fiori) dovrebbe aggirarsi intorno ai 30mila euro, ma non si tratta di una nuoce voce di bilancio bensì di soldi che sarebbero stati risparmiati durante altri lavori.

A breve partiranno i lavori di riduzione delle due aiuole spartitraffico (quella all'intersezione dei tre corsi principali e quella situata davanti al Central Bar). Poi si potrà procedere alla riapertura del corso e all'inversione di marcia di via Ferrante Fornari e via Carmine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fioriere sul corso: per bici o anti-sosta

BrindisiReport è in caricamento