Cronaca

Consegnati dalla Provincia alla ditta i lavori per la Biblioteca

Stamani la firma con la Edil Costruzioni di Santa Cesarea Terme. Il progetto affidato e fornito da Santa Teresa Spa

BRINDISI - In data odierna, presso la Provincia di Brindisi, è stato sottoscritto il contratto per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione di alcune parti dell’edificio che ospita i locali della Biblioteca provinciale di Brindisi, in viale Commenda 1, al momento inagibile. I lavori, che riguardano la ristrutturazione del piano terra e del primo piano, sono stati aggiudicati, attraverso apposita gara d’appalto predisposta dalla Stazione Unica Appaltante (SUA) della Provincia di Brindisi e sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, alla Edil Costruzioni di Santa Cesaria Terme, per un importo di 535.849,21 euro, su base d’asta di 605 mila euro. Alla gara d’appalto hanno preso parte cinque aziende. Dal momento della consegna dei lavori, l’azienda aggiudicataria avrà tempo 240 giorni per terminare i lavori.

Si tratta di un importante intervento strutturale, si legge nel comunicato della Provincia, “che ha l’obiettivo di ridare vitalità e funzionalità al luogo della cultura per eccellenza quale può essere una biblioteca pubblica, reso possibile dalla bontà del progetto proposto dalla Provincia di Brindisi, con l’assistenza tecnica della società Santa Teresa Spa” nell’ambito del bando pubblico regionale, a valere sulle risorse del POR 2014/2020 – Azione 6.7, inerente la macro area della “Community Library”, Biblioteche di Comunità, nell’ambito della “Strategia Smart In – Sostegno Memoria Arti Resilienza Territorio e Ingegno. “Il bando è finalizzato a sostenere le biblioteche di Enti locali, scolastiche e di Università. Un progetto voluto fortemente perché si considera fondamentale per la crescita e lo sviluppo sociale di una comunità di cittadini liberi e consapevoli, costruire un percorso di crescita che vede al centro la diffusione della cultura e del valore della lettura”. L'importante è che non stravolga, tuttavia, il progetto originario che è firmato dall'architetto romano Enrico Nespega.

Biblioteca provinciale di Brindisi-2

Su ciò che è stato il contributo della società in house della Provincia, la Santa Teresa Spa, il comunicato non lo precisa ma si tratta di un passaggio tutt’altro che irrilevante: infatti parliamo proprio del progetto candidato dalla Provincia di Brindisi al bando della Regione Puglia “Community Library”, affidato proprio alla Santa Teresa, che per la redazione si rivolse ad una professionista esterna, l’architetto Simonetta Dello Monaco, non siamo in grado di indicare con quale procedura poiché non troviamo traccia di ciò sul sito web della stessa società in house. Della questione BrindisiReport ha già parlato recentemente in un articolo di Vittorio Bruno Stamerra. Il progetto, “MediaPorto di Brindisi – Biblioteca di Comunità – Mediateca – CineLabKids – Hub della Creatività”, è stato ammesso ai fondi Por grazie al rifinanziamento del progetto “Community Library” da parte della Regione, considerato il volume delle domande pervenute all’Assessorato alla Cultura. La Provincia aveva invece dato a suo tempo notizia della scelta di avvalersi della sinergia con la Santa Teresa Spa per questa operazione, ed ha gestito invece direttamente l’appalto dei lavori previsti dal progetto

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnati dalla Provincia alla ditta i lavori per la Biblioteca

BrindisiReport è in caricamento