Cronaca

Fissata la conferenza dei servizi per il progetto di Cala Materdomini

Un passo in avanti verso Cala Materdomini: è stata convocata nei giorni 8 e 10 aprile prossimi la conferenza dei servizi sul progetto di riqualificazione dell'ex lido della Marina Militare, oggi in avanzato stato di degrado, ma destinato nei programmi a diventare una delle spiagge più belle e funzionali del litorale brindisino

BRINDISI - Un passo in avanti verso Cala Materdomini: è stata convocata nei giorni 8 e 10 aprile prossimi la conferenza dei servizi sul progetto di riqualificazione dell’ex lido della Marina Militare, oggi in avanzato stato di degrado, ma destinato nei programmi a diventare una delle spiagge più belle e funzionali del litorale brindisino. Queste le novità che giungono da Palazzo di Città, a seguito della pubblicazione sull’albo pretorio del Comune di Brindisi, dell’avviso avente come oggetto l’intervento di restyling e la messa in sicurezza della ex “Spiaggia Ufficiali”.

Ripercorrendo la situazione nella quale si registravano dei ritardi burocratici attorno al progetto, oggi (mercoledì 1 aprile) questo, relativo alla data  di convocazione della conferenza dei servizi, è un passaggio importante che l’amministrazione attendeva da tempo, prima di poter procedere con la pubblicazione del bando di gara e selezionare la ditta che, con una appalto integrato, si occuperà dell’intervento di riqualificazione.

D’altra parte, va aggiunto, che nello scorso mese di marzo, l’assessore comunale all’Urbanistica Pasquale Luperti, contattato da BrindisiReport.it, aveva spiegato che in attesa di sapere quando si sarebbe tenuto l’incontro tra i vari enti per il parere di esclusione del progetto dalla valutazione di impatto ambientale, lui insieme all’architetto Casuccio, responsabile del procedimento, avrebbe intanto chiesto alla Regione di estrapolare dal complessivo intervento di restyling, la parte relativa alle barriere soffolte, questo in modo tale da avviare intanto la gara e cominciare ad aprire cantiere.

Cala Materdomini di giorno 3-2Ma la pubblicazione del bando, alla fine, non precederà nulla, considerato che nel frattempo è stata indetta la conferenza dei servizi che si terrà mercoledì 8 aprile a Bari in Regione, mentre venerdì 10 aprile a Brindisi nella sala riunioni del settore Urbanistica del Comune. Il primo incontro riguarderà il profilo ambientale e quindi sarà propedeutico per ottenere il parere sul procedimento relativo alla Via (valutazione impatto ambientale), invece, nel secondo, si affronterà il discorso relativo  alla condizione geomorfologica di Cala Materdomini. (Nella foto, come sarà Cala Materdomini a progetto realizzato)

“Finalmente – ha affermato l’architetto Fabio Lacinio, dirigente comunale ai Lavori Pubblici e del settore Urbanistica ed Assetto del Territorio – porteremo il progetto in conferenza dei servizi per acquisire tutti i pareri per la realizzazione dell’intervento. Si tratta di un passaggio fondamentale per poter, poi, pubblicare il bando di gara e avviare quindi i lavori che speriamo possano partire quanto prima.”

L’apertura del cantiere – secondo quanto ha affermato Luperti - è prevista nel mese di giugno, massimo nei primi giorni di luglio per una somma di 210 giorni di lavoro. Ma intanto, adesso, non resta che aspettare risposte dagli incontri in programma la prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fissata la conferenza dei servizi per il progetto di Cala Materdomini

BrindisiReport è in caricamento