rotate-mobile
Cronaca

Flash/ Armi dall'Est europeo per "Zio Carlone"

Il canale di approvvigionamento delle armi è verosimilmente quello dell’Est europeo, come il kalashnikov sta a dimostrare. L’asse è quello Mesagne – Francavilla Fontana, non una novità nella configurazione della Scu dei tempi moderni. Le armi erano già state sequestrate.

Il canale di approvvigionamento delle armi è verosimilmente quello dell'Est europeo, come il kalashnikov sta a dimostrare. L'asse è quello Mesagne - Francavilla Fontana, non una novità nella configurazione della Scu dei tempi moderni. Le armi erano già state sequestrate, ma inizialmente s'era contestato solo il porto e la detenzione. Stamani, con l'esecuzione di 5 ordinanze di custodia cautelare, le contestazioni diventano più pesanti: i provvedimenti riguardano Giancarlo Capobianco (Zio Carlone) di Francavilla, Vito Stano, Francesco Gravina (Gabibbo) di Mesagne, Nico Passiante e Nicola Destino.

Traffico d'armi da guerra, con l'aggravante di aver agevolato la Scu è l'accusa formulata dalla Dda di Lecce e condivisa dal gip. Lo spettro delle indagini quindi si è ampliato. Nel 2011 erano finiti in manette in cinque per un mini arsenale scovato a Francavilla Fontana: c'erano un fucile d'assalto Ak 47 Kalashnikov M70AB2, una carabina per la caccia al cinghiale Remington 30-06, e una meno sofisticata, ma altrettanto micidiale a breve distanza, lupara ricavata da una doppietta Bernardelli calibro 12, oltre a 49 cartucce per la stessa Remington.

Il Kalashnikov con calcio retrattileCinque arresti, anche all'epoca, ma era altra gente. I provvedimenti restrittivi odierni vanno a colpire persone che sono ritenute organiche in qualche modo alla Sacra corona unita, ipotesi valida e avvalorata da altre inchieste di sicuro per Capobianco, Stano e Gravina. Non è un nuovo 416 bis quello che viene loro contestato, ma accuse di traffico d'armi da guerra e l'attività di supporto dell'associazione mafiosa che si pongono in linea di continuità con quanto rivelato dai pentiti e accertato nel corso delle indagini condotte nell'ultimo triennio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash/ Armi dall'Est europeo per "Zio Carlone"

BrindisiReport è in caricamento