Flash/ Cade un palo, ex statale16 bloccata

SAN VITO DEI NORMANNI - Cade un palo della linea elettrica e si abbatte sulla sede stradale della provinciale, ex statale 16, per Brindisi, alla estrema periferia di San Vito dei Normanni. Il fatto è avvenuto stamani all'altezza dell'ExFadda.

Il punto di caduta del palo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SAN VITO DEI NORMANNI - Cade un palo della linea elettrica e si abbatte sulla sede stradale della provinciale, ex statale 16, per Brindisi, alla estrema periferia di San Vito dei Normanni. Il fatto è avvenuto stamani all'altezza dell'ExFadda, la struttura destinata ad attività culturali e ludiche con i fondi di Bollenti Spiriti. I carabinieri della compagnia di S.Vito hanno bloccato la sede stradale, mentre dell'emergenza si sono occupati i vigili del fuoco e una squadra dell'Enel. Non ci dovrebbero essere danni a persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento