Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Flash/ Scontri e fughe a Restinco

BRINDISI - Continua a rivelarsi in tutta la sua criticità la situazione del Cara-Cie di Restinco, dove le previsioni pessimistiche dei sindacati di polizia sul fattore di richio costituito dalla contemporanea presenza di richiedenti asilo (nel Cara) che godono di libertà di movimento esterno, e di persone indirizzate all'espulsione di fatto recluse per mesi (nel Cie), si rivelano costantemente fondate. Altri disordini la notte scorsa, con cinque o sei feriti lievi tra poliziotti e militari, e 60-70 clandestini che sono riusciti ad evadere.

BRINDISI - Continua a rivelarsi in tutta la sua criticità la situazione del Cara-Cie di Restinco, dove le previsioni pessimistiche dei sindacati di polizia sul fattore di richio costituito dalla contemporanea presenza di richiedenti asilo (nel Cara) che godono di libertà di movimento esterno, e di persone indirizzate all'espulsione di fatto recluse per mesi (nel Cie), si rivelano costantemente fondate. Altri disordini la notte scorsa, con cinque o sei feriti lievi tra poliziotti e militari, e 60-70 clandestini che sono riusciti ad evadere.

Sono in corso attività di ricerca da parte della polizia e dei carabinieri nel territorio e presso le stazionui ferroviarie e i capolinea dei bus, mentre nel centro di Restinco, a pochi chilometri dal capoluogo, e tra le statali 16 per S.Vito e la 7 per Mesagne, si sta effettuando la solita conta dei danni.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash/ Scontri e fughe a Restinco

BrindisiReport è in caricamento