menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'ambulanza del 118

Un'ambulanza del 118

Flash/ Suicida artigiano di Oria

ORIA – La notizia sconvolgente è di qualche minuto fa. Un 50enne artigiano di Oria, si è impiccato nel suo deposito in via Spirito Santo. L’imbianchino, si presume, avesse da qualche mese dei problemi economici che non stava riuscendo a risolvere. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 chiamati dai familiari che hanno trovato l’uomo senza vita.

ORIA - La notizia sconvolgente è di qualche minuto fa. Un 50enne artigiano di Oria, si è impiccato nel suo deposito in via Spirito Santo. L'imbianchino, si presume, avesse da qualche mese dei problemi economici che non stava riuscendo a risolvere. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 chiamati dai familiari che hanno trovato l'uomo senza vita.

Né un biglietto, né un messaggio lasciato per motivare, l'estremo gesto. Stamane era uscito di casa regolarmente, ore 6.30 circa, insieme al figlio che lavora con lui. Intorno alle 9.30, ha incontrato, proprio nello stesso posto dove ha deciso di togliersi la vita, alcuni amici, come spesso succede, per il caffè. Hanno scambiato qualche parola, chiacchierata regolare. L'artigiano, è apparso tranquillo. Unico dettaglio, che ora, fa riflettere gli amici, gli ultimi che l'hanno visto, è che il 50enne ha salutato tutti singolarmente.

Intorno le ore 11.30, l'uomo non rispondeva al telefono e uno dei familiari ha deciso di andare a controllare in deposito. Lì, la tragica scoperta del corpo senza vita del 50enne. È stato subito chiamato il 118, ma i sanitari arrivati sul posto non hanno potuto far altr, che constatarne il decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento