rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Largo Poliziano

Parco Bove invaso dai liquami. "Da tre giorni nessuno interviene"

L'acqua dell'impianto fognario fuoriesce dai tombini, a pochi passi dalle abitazioni. Il fetore è insopportabile. I cittadini sono esasperati

BRINDISI – Rischiano di ritrovarsi con la casa invasa dai liquami i residenti della zona nota come “Parco Bove”, al rione Paradiso, dove da tre giorni l’acqua fetida fuoriesce dai tombini, a pochi passi dalle ultime abitazioni. I residenti sono esasperati per l’indifferenza manifestata nei loro confronti dagli enti competenti.

“Nonostante i vari solleciti – fanno sapere – la ditta preposta non si è ancora degnata di intervenire”. E così i cittadini sono costretti a convivere con il fetore che arriva dai tombini, con il rischio di ripercussioni igienico-sanitarie da non prendere sotto gamba.

Non è la prima volta, del resto, che i residenti di questo scorcio dimenticato di periferia devono fare i conti con le bizze dell’impianto fognario. Basti ricordare che lo scorso luglio l'acqua dell'impianto fognario andava a sfociare addirittura nei lavelli delle cucine. “Siamo stufi – dichiarano ancora i residenti – di dover fronteggiare questi disagi. Non possiamo essere trattati come cittadini di Serie B”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Bove invaso dai liquami. "Da tre giorni nessuno interviene"

BrindisiReport è in caricamento