menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Bove invaso dai liquami. "Da tre giorni nessuno interviene"

L'acqua dell'impianto fognario fuoriesce dai tombini, a pochi passi dalle abitazioni. Il fetore è insopportabile. I cittadini sono esasperati

BRINDISI – Rischiano di ritrovarsi con la casa invasa dai liquami i residenti della zona nota come “Parco Bove”, al rione Paradiso, dove da tre giorni l’acqua fetida fuoriesce dai tombini, a pochi passi dalle ultime abitazioni. I residenti sono esasperati per l’indifferenza manifestata nei loro confronti dagli enti competenti.

“Nonostante i vari solleciti – fanno sapere – la ditta preposta non si è ancora degnata di intervenire”. E così i cittadini sono costretti a convivere con il fetore che arriva dai tombini, con il rischio di ripercussioni igienico-sanitarie da non prendere sotto gamba.

Non è la prima volta, del resto, che i residenti di questo scorcio dimenticato di periferia devono fare i conti con le bizze dell’impianto fognario. Basti ricordare che lo scorso luglio l'acqua dell'impianto fognario andava a sfociare addirittura nei lavelli delle cucine. “Siamo stufi – dichiarano ancora i residenti – di dover fronteggiare questi disagi. Non possiamo essere trattati come cittadini di Serie B”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Cronaca

    Assicurazione falsa e guida senza patente, due denunce

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento