Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

"Fontana Tancredi, accordo di perequazione per salvare il monumento"

Rosy Barretta, candidata al Senato per il Pd, ha scritto al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini

BRINDISI - La candidata brindisina del PD al Senato nel collegio proporzionale Puglia 2 Rosy Barretta ha scritto al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini per chiedere un intervento immediato del dicastero a tutela della Fontana Tancredi, al fine di scongiurare la costruzione di un palazzo multipiano sul terreno situato al di sopra del monumento storico.

Nel testo inviato al ministro si mette in risalto l’importanza storica della fontana risalente al 1164, ma che nel 1192, in occasione delle nozze tra Urania di Costantinopoli e Ruggiero di Tancredi, fu ristrutturata e denominata Tancredi in onore del papà dello sposo.

Secondo Rosy Barretta si può ancora giungere ad un accordo di perequazione con l’azienda che ha avviato il cantiere (e che ha avuto il parere favorevole del Tar di Lecce) e proporre un terreno alternativo su cui edificare.

La Barretta segnala anche la mancanza di acqua nella fontana: «La Tancredi è alimentata da un sistema idrico di adduzione che ha sempre funzionato. Sarebbe interessante capire perché da diverso tempo la fontana è rimasta a secco. La Sovrintendenza potrebbe far luce su questo piccolo mistero».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fontana Tancredi, accordo di perequazione per salvare il monumento"
BrindisiReport è in caricamento