rotate-mobile
Cronaca

Football Brindisi, cessione ancora rinviata. "Notaio non disponibile"

BRINDISI – Altro rinvio per il passaggio di mano della proprietà del Football Brindisi. Sarebbe dovuto avvenire oggi pomeriggio alle 16. E’ slittato a giovedì. “Eravamo riuniti nell’ufficio di Francesco e Giuseppe Barretta – dice Vittorio Galigani, riferimento della cordata di imprenditori tarantini che si assumerà la proprietà della squadra – quando è arrivata la telefonata del notaio. C’era stato un imprevisto che gli impediva di essere presente e quindi abbiamo concordato il nuovo appuntamento per giovedì. Nulla di grave e di cui allarmarsi. Il nostro programma resta invariato. Subito dopo la firma dell’atto convocheremo una conferenza stampa nel corso della quale lo illustreremo”.

BRINDISI - Altro rinvio per il passaggio di mano della proprietà del Football Brindisi. Sarebbe dovuto avvenire oggi pomeriggio alle 16. E' slittato a giovedì. "Eravamo riuniti nell'ufficio di Francesco e Giuseppe Barretta - dice Vittorio Galigani, riferimento della cordata di imprenditori tarantini che si assumerà la proprietà della squadra - quando è arrivata la telefonata del notaio. C'era stato un imprevisto che gli impediva di essere presente e quindi abbiamo concordato il nuovo appuntamento per giovedì. Nulla di grave e di cui allarmarsi. Il nostro programma resta invariato. Subito dopo la firma dell'atto convocheremo una conferenza stampa nel corso della quale lo illustreremo".

Nessuna risposta ai telefoni da parte dei Barretta che è stato impossibile raggiungere. Subito dopo il rinvio tra i tifosi è serpeggiato un certo malumore per una versione differente che circolava sui fatti. Vale a dire che il rinvio non sarebbe stato dovuto all'imprevisto del notaio, ma ad una richiesta dei Barretta in quanto la nuova cordata si sarebbe presentata senza l'intero ammontare della cifra pattuita. Una versione che riportiamo per dovere di cronaca che, però, al momento non ha trovato riscontro. Comunque sia questo ennesimo rinvio non poteva non creare nervosismo tra i tifosi e generare altre incertezze. D'altro canto è comprensibile.

Da quando i Barretta hanno deciso di lasciare, i colpi di scena si sono succeduti a ritmo incalzante. Si è persino temuto che la squadra, dall'essere certa del ripescaggio in Prima divisione, non dovesse partecipare nemmeno alla Seconda divisione. La mancata richiesta di ripescaggio non è stata ancora digerita dalla tifoseria. E tra l'altro, la lentezza del trasferimento della proprietà ha creato allarme. Che il presidente in pectore Vittorio Galigani cerca di smorzare in tutti i modi. Sia con la campagna acquisti, sia con l'impegno, più volte ripetuto, di voler continuare sulla strada tracciata dai Barretta.

Ma è chiaro che per convincere i tifosi brindisini, sempre in bilico tra la gioia e la delusione, occorrono i fatti. Che Galigani&Co si sono impegnati a dare. A cominciare dall'allestimento della squadra. Che "deve essere competitiva senza svenarsi".

In questo discorso stanno provando vari giocatori. Mister Carlo Florimbj vuole essere assolutamente certo su chi prendere. In mattinata in ritiro è arrivato l'attaccante argentino Emiliano Strappini, Si tratta di una punta che lo scorso anno giocava in Argentina e ha nel suo curriculum anche alcune presenze nella serie A della sua nazione. Inoltre la società ha comunicato che "è stato tesserato il giovane centrocampista Valerio Gelfuda, classe 1991, proveniente dal campionato Interregionale. Il ragazzo si sta già allenando nel ritiro di Cingoli agli ordini di mister Carlo Florimbj".

Oggi a Cingoli c'è stata una giornata piena per quanto riguarda l'allenamento. In mattinata atletica: non hanno lavorato Pisa, Camposeo e Montella; nel pomeriggio ha ripreso Camposeo ma si è fermato De Cesare. Inoltre si sono aggregati nuovamente Moscelli, Monopoli e Alessandrì.

Domani mattina seduta di atletica e nel pomeriggio alle 17,30 partita con la Cingolata, squadra locale di Eccellenza. Intanto dalla sede del Brindisi fanno sapere che per i sottoscrittori dell'abbonamento c'è l'omaggio della gratuità di tutte le partite casalinghe della Coppa Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football Brindisi, cessione ancora rinviata. "Notaio non disponibile"

BrindisiReport è in caricamento