Cumuli di rifiuti speciali nella zona Pip: terreno sotto sequestro

La scoperta è stata fatta dai carabinieri forestali a San Donaci. Si indaga per risalire all'identità degli inquinatori

SAN DONACI – E’ stata sottoposta a sequestro preventivo di iniziativa un’area di circa 1000 metri quadri in cui venivano smaltiti illecitamente rifiuti speciali pericolosi di ogni tipo, in un lotto non assegnato nella zona Pip di San Donaci. I sigilli sono stati apposti dai carabinieri forestali della stazione di Brindisi.

I cumuli avevano ormai raggiunto circa un metro e mezzo di altezza media, ed erano stati spianati, presumibilmente per far posto a nuovi scarichi. L’ area sequestrata, ricadendo in un lotto non assegnato della zona ad insediamenti produttivi, è stata affidata in custodia giudiziale al Comune, su cui graverà quindi l’onere della bonifica.

I militari hanno inoltrato alla Procura di Brindisi una informativa di reato. Si procede a carico di ignoti per il reato di   gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi.

Si indaga adesso per risalire all’identità degli inquinatori, anche con l’ ausilio ed il coordinamento del Nucleo del Gruppo forestale di Brindisi (Nipaaf), sia per il caso specifico, sia per altre e diffuse situazioni di degrado ambientale che interessano soprattutto i comuni della fascia meridionale della provincia messapica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento