rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Formaggi e salumi scongelati e senza data di scadenza: scatta il sequestro

Sequestrati 500 chili di prodotti alimentari nell'ambito di un controllo su un Tir arrivato nel porto di Brindisi dalla Grecia

BRINDISI – Circa 500 chilogrammi di prodotti alimentari scongelati e privi della data di scadenza. Un nuovo sequestro è stato effettuato nel porto di Brindisi dai funzionari dell’ufficio delle Dogane, insieme ai militari della guardia di finanza, nell’ambito di un controllo su un camion condotto da un autista bulgaro proveniente dalla Grecia.

A bordo del Tir gli investigatori hanno trovato confezioni di formaggi, yogurt, salumi, pasta sfoglia fresca priva della obbligatoria etichettatura riportante la scadenza e in pessimo stato di conservazione. 

I funzionari della Asl Brindisi (Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene e assistenza veterinaria), prontamente interpellati, hanno accertato inoltre che gli alimenti si erano scongelati durante il trasporto, essendo il camion sprovvisto di idoneo impianto refrigerante. 
E’ stata pertanto contestata la violazione dell’articolo 5 della L. 283/1962 (Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande), che prevede, a seconda dei casi, l’arresto fino ad un anno o l’ammenda da 309 a 30.987 euro.  I prodotti, sequestrati in via d’urgenza, sono stati destinati alla distruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formaggi e salumi scongelati e senza data di scadenza: scatta il sequestro

BrindisiReport è in caricamento