Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Caldo, aumento di accessi al Pronto soccorso: "Ma tutto sotto controllo"

Settimana di grande lavoro per il personale medico del pronto soccorso dell'ospedale "Antonio Perrino" di Brindisi. Il caldo, che da svariati giorni fa segnare temperature da record, ha fatto si che la media di presenze presso l'ambulatorio dell'ospedale brindisino sia notevolmente aumentata: si parla del 10-15 per cento in più al giorno rispetto al regime giornaliero

BRINDISI - Settimana di grande lavoro per il personale medico del pronto soccorso dell’ospedale “Antonio Perrino” di Brindisi. Il caldo, che da svariati giorni fa segnare temperature da record, ha fatto si che la media di presenze presso l’ambulatorio dell’ospedale brindisino sia notevolmente aumentata: si parla del 10-15 per cento in più al giorno rispetto al regime giornaliero.

“Per la settimana appena passata abbiamo avuto un aumento considerevole di visite - raggiunto telefonicamente da BrindisiReport.it, il dottor Antonio D’Autilia, medico presso il pronto soccorso del Perrino, ci parla del lavoro extra che il personale medico deve affrontare - certo, con questo caldo ci aspettavamo più arrivi del solito e non ci siamo fatti prendere alla sprovvista, comunque il 10 per cento in più di presenze giornaliere significa molto più lavoro per noi, ci sono stati giorni in cui abbiamo superato il 15 per cento. Per fortuna non tutti i pazienti, arrivati al Pronto soccorso, necessitavano di un ricovero, altrimenti avremmo avuto bisogno di tre ospedali”.

“L’elevato tasso di umidità, registrato in questi giorni sul territorio brindisino, ha fatto percepire temperature superiori a quelle reali, in alcuni casi superiori di 10 gradi; una situazione dannosa per tutti, ma ancora più pericolosa per le fasce più deboli, gli anziani e i bambini, sono proprio loro ad aver avuto più bisogno di controlli medici da parte del nostro staff, purtroppo le temperature non caleranno nei prossimi giorni” - continua D’Autilia.

Infatti, a detta dei meteorologi, a parte una piccola pausa nei prossimi giorni, ci dovremo aspettare ancora una settimana da caldo record; Brindisi, l’Italia intera e buona parte d’ Europa, dove si sono registrate temperature medie superiori ai 7 gradi centigradi, devono fare i conti con Caronte, così è stato ribattezzato l’anticiclone africano colpevole di aver traghettato tutto il continente in uno stato di ebollizione. Dopo aver superato, tra sudore e soluzioni per alleviare il caldo, la settimana appena conclusa i brindisini dovranno affrontare ancora qualche giorno di calura prima che le temperature diventino accettabili, ma già dalla prossima settimana torneremo tutti a boccheggiare.

“Il primo consiglio è quello di stare il più possibile a casa, sono cosciente che sia una soluzione abbastanza estrema, ma, soprattutto per gli anziani, queste temperature possono rappresentare un serio pericolo per la salute. Chi ha la fortuna di possedere un impianto di climatizzazione lo sfrutti, un ambiente deumidificato e con una temperatura controllata è la soluzione migliore per scongiurare eventuali malori” - il dottor D’Autilia approfitta di BrindisiReport.it per dare ai cittadini dei piccoli consigli per affrontare al meglio queste temperature infernali.

“Non voglio annoiarvi con i soliti consigli che, ormai, tutte le reti televisive dispensano regolarmente, ci tengo a dire però come sia molto importante non combattere il caldo servendosi di acqua o bevande fredde, questo comportamento porterà solamente altri danni, la congestione è altrettanto comune di questi tempi quanto i colpi di calore. Se da una parte bere è fondamentale per idratarsi e integrare i liquidi persi con la sudorazione, dall’altra usare bevande ghiacciate potrebbe portare sollievo per pochi minuti, ma è troppo alto il rischio di subire shock termici”.

“Cercate di seguire il più possibile questi consigli e non prendete sotto gamba queste temperature. Così facendo eviterete di venirmi a trovare sul posto di lavoro” - con un ultimo simpatico consiglio il dottor D’Autilia ci lascia, si torna al lavoro, il pronto soccorso è pieno, soprattutto in questi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, aumento di accessi al Pronto soccorso: "Ma tutto sotto controllo"

BrindisiReport è in caricamento