"Family Affairs", padre e figlio non rispondo alle domande del gip

Dodici persone arrestate con l'accusa di aver messo in piedi un sodalizio dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti

FRANCAVILLA FONTANA - Padre e figlio hanno preferito non rispondere alle domande del gip. Damiano e Giuliano Parisi, assistiti dall'avvocato Luigi Galiano, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. E' la stessa linea adottata da Giuseppe Candita, difeso dall'avvocato Domenico Attanasi, che annuncia ricorso davanti al tribunale del Riesame. Sono tutti indagati nell'inchiesta "Family Affairs", si trovano ristretti in carcere. Damiano Parisi (61 anni) e Candita (22 anni) nel carcere di Brindisi, Giuliano Parisi (39 anni) in quello di Trani. Per gli inquirenti i due Parisi e un altro indagato, Gabriele Euprepio Balestra (28enne anche lui in carcere), sarebbero i capi di un sodalizio dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, sodalizio che aveva nella propria disponibilità anche armi ed esplosivo, tra cui 25 chili di tritolo. Tutti i presunti promotori si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

La base del gruppo era a Francavilla Fontana, città d'origine degli indagati. L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita lunedì scorso, 2 novembre. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip del tribunale di Lecce, Giulia Proto, su richiesta del pubblico ministero della Dda salentina, Giovanna Cannalire, a seguito delle indagini condotte dai carabinieri del Norm della compagnia di Francavilla Fontana. I dettagli dell’operazione sono stati illustrati sempre lunedì, nel corso di una videoconferenza, dal comandante di compagnia, capitano Gianluca Cipolletta, e dal comandante della Radiomobile, luogotenente Marco Guardo. Dopo il blitz di lunedì, ieri, 4 novembre, sono stati ascoltati dal gip altri indagati, quasi tutti si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, tranne Marco Manelli (32 anni) e Francesco De Fazio (20 anni), che hanno respinto gli addebiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento