menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Francavilla Fontana, il senatore uscente Iurlaro candidato sindaco

L’annuncio su Fb: “Decisione con un po’ di incoscienza, nella consapevolezza di essere liberi”

FRANCAVILLA FONTANA – Da senatore uscente a candidato sindaco della sua Francavilla Fontana, ammettendo di aver sempre coltivato questo sogno e allo stesso tempo di essere un po’ incosciente. Pietro Iurlaro è ufficialmente in corsa in direzione di Palazzo degli Imperiali, lì dove spera di tornare l’ex primo cittadino Maurizio  Bruno, al quale la maggioranza ha fatto lo sgambetto.

iurlarosindaco-2

L’aspirante sindaco

La notizia arriva direttamente da Iurlaro, con una scommessa sul futuro del comune, sotto il nome di Più Francavilla, movimento che si colloca nell’area di centrodestra. Comunicazione non solo via mail alle testate giornalistiche, ma su Facebook, il social network destinato a diventare protagonista anche della prossima campagna elettorale. Questo è il post del senatore, 57 anni, impiegato dello Iacp, dopo aver chiuso l’esperienza in Parlamento, iniziata il 24 febbraio 2013 con Forza Italia, per poi passare nel gruppo Ala di Denis Verdini.

La sorpresa

“Alle prossime elezioni amministrative sarò candidato sindaco di Francavilla Fontana. Sorpresi? Pure io”, ha scritto sulla sua pagina. “È una decisione che ho maturato, sicuramente con un po’ di incoscienza, nelle ultime ore grazie a centinaia di amici, più incoscienti di me, che hanno elaborato questa pazza idea. Forse, neppure così pazza. Sempre con umiltà, ma nella consapevolezza di essere liberi”.

Palazzo Imperiali, sede del Comune di Francavilla Fontana

L’obiettivo

Liberi di fare cosa?  “Liberi di osare, liberi di sfidare qualche convenzione e tante, troppe convinzioni errate”, risponde sempre su Fb Iurlaro. “Liberi di non fare promesse, ma di conquistare fiducia, giorno dopo giorno. Liberi di essere in corsa  per quella carica che, me lo ha ricordato qualcuno nei giorni scorsi, ho sempre sognato di ricoprire”.

L’obiettivo è la sfida rappresentata dalla conquista del consenso e prima ancora dal ritorno alle urne di quanti, sino ad ora, hanno preferito l’astensione dimostrando sfiducia nei confronti della politica e di chi si presenta come candidato.  “È allora, è tempo di tornare ad affrontare la sfida del consenso, di abbandonare strade sicure e continuare a lavorare per i miei concittadini”.

Il progetto

Quanto al movimento, si presenta come “progetto non esclusivo, ma inclusivo”, sostiene il candidato sindaco. “Vuole abbracciare persone che hanno voglia di contribuire in prima persona alla vita pubblica: lavoratori e lavoratrici, studenti, uomini e donne appassionati di politica e innamorati della loro Città. Da qui, l’inizio di questa nuova avventura. Da qui, nasce “più Francavilla”, nome in codice di una creatura mossa da entusiasmo sincero e genuino. Il mio e quello degli amici di sempre. Domani, ne sono certo, saranno ancora di più”.

Lo stesso augurio arriva dalla parte opposta con Maurizio Bruno, anche lui determinato a vincere per tornare a essere il primo cittadino di Francavilla Fontana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento