Cronaca

Francavilla Fontana, l'amministrazione comunale avvia una mensa per i bisognosi

In concomitanza con la chiusura estiva della mensa Caritas, l’amministrazione comunale di Francavilla Fontana attiva un analogo servizio di ristoro per i più bisognosi

FRANCAVILLA FONTANA - In concomitanza con la chiusura estiva della mensa Caritas, l’amministrazione comunale di Francavilla Fontana attiva un analogo servizio di ristoro per i più bisognosi. 

Il servizio, fortemente voluto dal sindaco Maurizio Bruno che ha disposto tagli ad altre voci di spesa pur di reperire le risorse necessarie, ha preso avvio con l’inizio del mese di luglio. 

La mensa sarà attiva per l’intera estate nei mesi di luglio, agosto e settembre. Almeno 30 le persone che usufruiranno del servizio, come da indicazioni ricevute dalla Caritas nel corso di una riunione dedicata, e che riceveranno un pasto completo ogni giorno della settimana, domenica inclusa. 

“Non potevo tollerare – spiega il sindaco Maurizio Bruno - che per mesi decine di nostri concittadini in stato di necessità rimanessero letteralmente senza cibo. Siamo tra i pochi comuni in Italia a sobbarcarci le spese di un servizio mensa estivo per gli indigenti perché la mensa ha un costo non trascurabile, e soldi sono pochi.  Ma è qualcosa di cui vado assolutamente orgoglioso e fiero, dal momento che non è stato facile raggiungere tale risultato. Ho dovuto chiedere sacrifici a dirigenti e assessori affinché trovassero tra le loro voci di spesa le somme necessarie a coprire interamente il servizio. Alla fine, e per questo li ringrazio, ci siamo riusciti”.

Questo è di fatto il secondo anno che l’amministrazione Bruno attiva questo servizio sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla Fontana, l'amministrazione comunale avvia una mensa per i bisognosi

BrindisiReport è in caricamento