menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guido Aprea, commissario a Francavilla Fontana (foto da Galatina.it)

Guido Aprea, commissario a Francavilla Fontana (foto da Galatina.it)

Francavilla Fontana, nominato il commissario. L’ex sindaco pronto a ricandidarsi

Guido Aprea al timone del Comune sino alle elezioni di maggio. Maurizio Bruno: “Io non mollo mai, non vi lascerò, so che possiamo fare ancora molto"

FRANCAVILLA FONTANA – Dopo la sfiducia in Consiglio comunale, con conseguente caduta del sindaco di Francavilla Fontana, è tempo di commissariamento: a guidare la Città degli Imperiali sarà Guido Aprea sino alle elezioni del prossimo mese di maggio, alle quali intende partecipare l’ormai ex primo cittadino  Maurizio Bruno, tentando di nuovo la corsa in direzione della fascia Tricolore.

Maurizio Bruno

Il decreto di nomina di Aprea è stato firmato  dal prefetto di Brindisi, Valerio Valenti. L’insediamento è previsto per domani, giovedì, a distanza di quasi 48 ore dalla sfiducia votata nelle Assise contro Bruno. Quattordici voti favorevoli alla fine anticipata dell’Amministrazione di centrosinistra guidata da Bruno, iniziata a giugno 2014, con in testa il Partito democratico, dieci i contrari, stando all’esito della seduta di lunedì sera, particolarmente accesa.

A votare la sfiducia sono stati anche i consiglieri comunali espressione di Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana, gli uni e gli altri, usciti dalla giunta a gennaio dello scorso anno. In seguito all’addio Bruno si vide costretto a rassegnare le dimissioni a distanza di qualche giorno, per poi ritirarle prima della scadenza del termine dei venti giorni, previsti dalle disposizioni di legge. E tenne a battesimo la squadra di governo cittadino, risultato di un’intesa tra Pd e centristi. Non essendo più primo cittadino, Bruno non è più neppure presidente della Provincia di Brindisi per la proprietà transitiva o effetto domino che dir si voglia, stando alle disposizioni di legge in  materia di Enti locali, dopo la recente riforma.

Palazzo Imperiali, sede del Comune di Francavilla Fontana

Aprea, 52 anni, laureato in Giurisprudenza, è attuale vice prefetto di Lecce, è stato commissario in diversi comuni salentini, come Tricase, Squinzano, Presicce, Gallipoli e Monteroni, nonché del Brindisino, tra i quali San Pietro Vernotico e Torchiarolo.

L’ex sindaco non intende chiudere qui la sua esperienza politico-amministrativa, ma pensa alla ricandidatura a maggio. Non stando a quanto lui stesso ha scritto su Facebook, il social network che ha sempre usato – sin dal suo arrivo a Palazzo degli Imperiali – per comunicare le news del Comune e gli interventi fatti in Consiglio. Il giorno dopo la “fine” ha scritto il seguente post: “Da ieri continuo a ricevere una valanga di attestati di stima, incoraggiamenti, inviti a non mollare”, si legge. “E’ tutto incredibilmente emozionante, non so come esprimervelo a parola. Ma tranquilli, io non mollo mai e non vi lascerà certo da soli, nelle loro mani senza lottare”.

“Per me la fine di una storia è solo l’inizio di un’altra, da scrivere con gli amici di sempre e i nuovi che incontrerò lungo il mio cammino”, ha scritto ancora Bruno su Fb. “So quello che ho fatto per Francavilla Fontana e so, oggi più che mai, quello che posso ancora fare. Che possiamo ancora fare. E dare. E lo faremo insieme, con tutto l’amore possibile per la nostra città”. La campagna elettorale è già partita.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento