Scontro alla zona industriale, si procede per omicidio stradale

Atto d'ufficio del pm. Sequestrati i mezzi coinvolti nell'impatto e il casco della vittima

FRANCAVILLA FONTANA - Aperto un fascicolo per il reato di omicidio stradale: il pm Gualberto Buccarella della procura di Brindisi procede con un atto d'ufficio dopo il tragico impatto di domenica 25 ottobre alla zona industriale di Francavilla Fontana, nei pressi del Centro Casalinghi. Poco prima di mezzogiorno, in seguito all'incidente, ha perso la vita un giovane francavillese, il 24enne Cosimo Scialpi, conosciuto in città come "Mino".

Il motociclista era in sella a una Honda Hornet. La moto e la Jeep, guidata da un uomo non residente nel Brindisino - difeso d'ufficio dall'avvocato Giulio Marchetti  del foro di Brindisi - si sono scontrate per cause ancora da accertare. Il ragazzo, in base a una prima ricostruzione, sarebbe morto sul colpo. Domani, 28 ottobre, verranno svolti su disposizione del pm gli accertamenti tecnici non ripetibili. Intanto, i mezzi coinvolti nell'incidente - la Hornet e la Jeep Renegade - sono stati sequestrati insieme al casco della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento