Sorpreso a sversare rifiuti pericolosi in campagna, denunciato un 41enne

E' accaduto ieri, lunedì 12 ottobre, in una contrada della Città degli Imperiali. Plastiche e motori sono stati sequestrati

FRANCAVILLA FONTANA – Un uomo di 41 anni, del posto, è stato denunciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia, per abbandono incontrollato di rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, ieri pomeriggio, lunedì 12 ottobre, l’uomo è stato sorpreso in una zona extraurbana della città, mentre abbandonava su un terreno incolto, rifiuti speciali non pericolosi, ovvero rottami ferrosi e materiale plastico, nonché rifiuti speciali pericolosi come un motore a combustione contenente olio di lubrificazione. Il tutto era trasportato sul proprio autocarro ed è stato sottoposto a sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento