Francavilla, pestaggio in piazza: preso un altro del branco e quattro denunciati

FRANCAVILLA FONTANA - Scatta il secondo provvedimento restrittivo per l'aggressione avvenuta nella tarda serata di mercoledì scorso in piazza Dante a Francavilla Fontana, che ha lasciato un ferito a terra, il 30enne Davide Filomeno. I carabinieri del comando stazione hanno infatti identificato e sottoposto a fermo, trasferendolo poi in carcere a Brindisi, il 28enne Francesco Martina. Questo nuovo passo segue l'arresto in flagranza di reato per lesioni gravi a carico del 24enne Gaetano D'Amuri.

Francesco Martina

FRANCAVILLA FONTANA - Scatta il secondo provvedimento restrittivo per l'aggressione avvenuta nella tarda serata di mercoledì scorso in piazza Dante a Francavilla Fontana, che ha lasciato un ferito a terra, il 30enne Davide Filomeno. I carabinieri del comando stazione hanno infatti identificato e sottoposto a fermo, trasferendolo poi in carcere a Brindisi, il 28enne Francesco Martina. Questo nuovo passo segue l'arresto in flagranza di reato a carico del 24enne Gaetano D'Amuri per lesioni gravi .

Ma non solo: i carabinieri hanno individuato come indiziti di reato anche altri quattro giovani, denunciandoli però a piede libero al magistrato inquirente. E dato che le prime notizie parlavano dell'aggressione attuata da sei persone, il cerchio attorno al branco che ha mandato in ospedale Filomeno dovrebbe essere chiuso. Tuttavia i militari sostengono che vi potrebbero essere responsabilità penali anche di altri soggetti, e che comunque resta da chiarire a fondo il movente del pestaggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento