menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Freddo e neve in arrivo, anche a Brindisi definito il piano anti-gelo

Riunione tecnica a Palazzo di città: la Protezione civile attiverà un centro di coordinamento con la Prefettura nella sala operativa di via della Torretta

BRINDISI - Riunione tecnica a Palazzo di città in vista dell’imminente ondata di gelo che, secondo le previsioni, dovrebbe investire anche Brindisi tra venerdì 6 e sabato 7 gennaio: il piano di lavoro prevede la pulizia di strade, il controllo di tombini, la verifica di alberi con rami a rischio di caduta e lo spargimento di sale.

"All’incontro, convocato dal responsabile della Protezione civile, Fabio Lacinio, hanno preso parte il dirigente della Polizia municipale, Teodoro Nigro, rappresentanti della Multiservizi, dell’Ecologica e dell’Energeko. Nell’eventualità di precipitazioni nevose saranno utilizzati mezzi spazzaneve e spargisale secondo un itinerario preventivato che privilegerà obiettivi sensibili (quali ospedali, aeroporto, stazione ferroviaria, caserme e centri per anziani e di riabilitazione) e che consentirà comunque la circolazione nelle strade principali.Si tratta ovviamente di un piano preventivo nell’ipotesi che ci siano precipitazioni nevose particolarmente consistenti", si legge nella nota del portavoce della sindaca.

La Protezione civile, in costante coordinamento con la prefettura che gestirà l’emergenza a livello provinciale, attiverà un centro di coordinamento nella Sala operativa di via Torretta, al rione Paradiso. Nell’eventualità sia necessario, attraverso la pagina Facebook del Comune di Brindisi, sarà possibile essere aggiornati in tempo reale sulla situazione. E’ istituito, a disposizione dei cittadini, il numero verde 800.888.014 e i recapiti della polizia municipale 0831.229522 e 0831.555424

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento