rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca Ceglie Messapica

"Free Castles", l'unica donna in carcere nega le accuse: "Mai spacciato"

"Non ho mai avuto a che fare con la droga". La 39enne Grazia Parisi, di Ceglie Messapica, nega le accuse per cui insieme ad altre 13 persone è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana nell'ambito dell'operazione "Free Castles"

CEGLIE MESSAPICA – “Non ho mai avuto a che fare con la droga”. La 39enne Grazia Parisi, di Ceglie Messapica, nega le accuse per cui insieme ad altre 13 persone è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana nell’ambito dell’operazione “Free Castles”. La cegliese, difesa dall’avvocato Cosimo De Leonardis, è stata ascoltata stamani dal gip Paola Liaci.

Secondo gli inquirenti, la Parisi era coinvolta in un giro di hascisc, cocaina e marijuana di cui i fratelli Vito e Romeo Parisi erano i punti di riferimento. Ma l’indagata ha dichiarato la sua estraneità agli episodi di spaccio emersi nel corso delle indagini, iniziate nel gennaio del 2013 e andate avanti fino alla scorsa estate. 

Venerdì (29 gennaio) verranno interrogate le altre sei persone in carcere: Romeo Parisi, 31 anni, di Villa Castelli; Cosimo Maggiore, 44 anni, di Ceglie Messapica; Orazio Vitale, 39 anni, di Villa Castelli; Francesco Cirasino, 33 anni, di Ostuni; Vito Piero Lanzillotti, 43 anni, di Ostuni .

Lunedì (1 febbraio), sarà la volta di quelli che si trovano presso le rispettive abitazioni in regime di domiciliari: Leonardo Fumarola detto “Nando", 33 anni, di Martina Franca (Taranto); Rocco Fumarola, 33 anni, di Villa Castelli; Donato Pugliese, 27 anni, di Villa Castelli; Antonio Ruggiero, 44 anni, di Oria; Marianna Fella, 27 anni, di Oria; Roberto Pignatelli, 29 anni, di Grottaglie (Taranto).

Le foto dell'operazione Free Castles

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Free Castles", l'unica donna in carcere nega le accuse: "Mai spacciato"

BrindisiReport è in caricamento