rotate-mobile
Cronaca Cisternino

Frontale alla periferia di Cisternino: grave un anziano

CISTERNINO - E’ di due feriti (di cui uno in prognosi riservata) il bilancio di un grave incidente stradale verificatosi nella mattinata di oggi (intorno alle ore 8.30) alla periferia di Cisternino, nei pressi del Campo sportivo comunale. Due le auto coinvolte: una “Fiat Uno” e una “Toyota Corolla”. Le due utilitarie, stando ad una prima ricostruzione dell’incidente, all’uscita da una curva sono entrate in collisione. Uno scontro frontale e violentissimo.

CISTERNINO - E' di due feriti (di cui uno in prognosi riservata) il bilancio di un grave incidente stradale verificatosi nella mattinata di oggi (intorno alle ore 8.30) alla periferia di Cisternino, nei pressi del Campo sportivo comunale. Due le auto coinvolte: una "Fiat Uno" e una "Toyota Corolla". I due veicoli, stando ad una prima ricostruzione dell'incidente, all'uscita da una curva sono entrati in collisione. Uno scontro frontale e violentissimo.

Sul luogo dell'incidente, sono intervenuti gli operatori del Servizio 118, insieme alle pattuglie della polizia municipale di Cisternino e ai Vigili del fuoco del Distaccamento di Ostuni, giunti prontamente in soccorso dei due feriti. A riportare la peggio è stato il conducente della "Fiat Uno", rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo della propria autovettura. Rianimato sul posto, l'uomo è stato successivamente trasferito a Brindisi, presso l'ospedale Perrino, dove si trova tuttora ricoverato. La prognosi, per lui, è riservata.

Non destano eccessive preoccupazioni, invece, le condizioni del secondo ferito, sottoposto presso l'ospedale di Fasano alle medicazioni necessarie e agli opportuni accertamenti radiologici. A seguito del terribile impatto avrebbe riportato traumi e ferite guaribili in pochi giorni. Sono in corso accertamenti da parte dei vigili urbani per stabilire le cause e l'esatta dinamica dell'incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frontale alla periferia di Cisternino: grave un anziano

BrindisiReport è in caricamento