Fucilate contro l'auto e l'abitazione dell'ex sindaco Tanzarella

Grave atto intimidatorio ai danni dell'avvocato ostunese. Due colpi di un fucile calibro 12 hanno centrato la sua auto, un terzo ha danneggiato il cancello. Il professionista era in casa insieme alla moglie

OSTUNI – Due fucilate contro la macchina e un terzo colpo di fucile contro il cancello dell’abitazione: un grave atto intimidatorio è stato perpetrato intorno alle ore 23.30 di giovedì (31 ottobre) ai danni dell’avvocato Domenico Tanzarella, ex sindaco di Ostuni, già vice presidente della Provincia di Brindisi, attualmente consigliere comunale di opposizione nell’assise ostunese. 

Il professionista risiede in una villetta situata all’interno di un complesso residenziale, nella periferia della Città Bianca. Da quanto appreso, Tanzarella era in casa insieme alla moglie, quando ha sentito tre boati. Dopo essere uscito, ha visto numerosi pallini per terra, a ridosso del cancelletto, e ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. 

Sul posto si sono recati i poliziotti del commissariato di Ostuni coordinati dal vicequestore Gianni Albano, coadiuvati dagli esperti della  Scientifica. Complessivamente sarebbero stati esplosi tre colpi di un fucile calibro 12. Due fucilate hanno centrato la fiancata lato passeggero dell’auto dell’avvocato. Il terzo colpo, come detto, ha danneggiato il cancello. I poliziotti hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere della zona.

Oltre all'impegno politico, Tanzarella è anche il presidente della squadra di basket di Ostuni, iscritta al campionato di Serie C Gold. Si indaga per risalire agli autori e al movente dell'attentato. Contattato da BrindisiReport, l'avvocato ha preferito non rilasciare dichiarazioni. Nei primi giorni della prossima settimana potrebbe svolgersi un incontro con il questore di Brindisi, Ferdinando Rossi. 

Gli atestati di solidarietà

Il sindaco di Ostuni, Guglielmo Cavallo, manifesta la sua solidarietà all'avvocato Tanzarella. "Ho sentito telefonicamente il consigliere comunale Tanzarella - afferma il primo cittadino - per esprimergli la solidarietà di tutta la Città di Ostuni per il grave atto intimidatorio che lo ha colpito nella serata di ieri".

"La mia amministrazione e tutta la maggioranza auspicano che la magistratura e le forze dell'ordine facciano presto luce sulla vicenda. Fatti gravi come questo e come la rapina effettuata presso la filiale della Banca San Paolo devono preoccupare; serve una cittadinanza consapevole ed unita,  pronta a collaborare in ogni modo con chi ha il compito di garantire la sicurezza".

Anche il presidente della Provincia, Riccardo Rossi, esprime la sua vicinanza a Tanzarella e alla sua famiglia. “Esprimo la mia vicinanza e la più sincera solidarietà – dice Rossi – a Domenico Tanzarella, con cui ho collaborato nei mesi scorsi, apprezzandone le qualità umane e quelle di politico esperto di pubblica amministrazione. Si tratta di una grave atto vile e criminale con il quale si pensa di condizionare una intera comunità, sia ostunese che dell’intera provincia. Occorre vigilare tutti insieme affinché si faccia fronte comune contro i responsabili di questi atti”.

"Confindustria Brindisi - afferma il presidente dell'associazione degli imprenditori, Patrick Marcucci -  esprime piena solidarietà e vicinanza all'avvocato Domenico Tanzarella, ex sindaco di Ostuni ed ex Presidente della Provincia di Brindisi. Condanniamo con fermezza  il gesto intimidatorio di cui è stato vittima auspicando che presto si possa dare un volto agli autori di questo ignobile atto".

“Appena appresa la notizia del vile e delittuoso atto ai danni dell’avv. Domenico Tanzarella - afferma il senatore Luigi Vitali, componente della commissione Antimafia - ho espresso solidarietà alla vittima. Nello stesso tempo ho rappresentato al sig. Questore di Brindisi la necessità di predisporre  una risposta da parte dello Stato altrettanto eclatante ed efficace. Infine ho proposto al sindaco avv. Cavallo di organizzare una manifestazione pubblica partecipata dalla società civile, dal mondo della scuola, dai sindacati, dalle associazioni e dalla politica tutta a sostegno della legalità e contro ogni forma di prevaricazione e violenza”.

"Esprimo la mia solidarietà e vicinanza  - dichiara Toni Matarrelli, sindaco di Mesagne - all'avvocato Domenico Tanzarrella e alla sua famiglia. Sono certo che le forze dell'ordine sapranno far luce sul grave atto intimidatorio".

“Gli spari contro l’auto e l’abitazione dell’avvocato DomenicoTanzarella – dichiara il segretario generale della Cgil brindisi, Antonio Macchia - sono un atto inqualificabile ed indegno per una società civile. Siamo vicini al lui e alla sua famiglia, ed auspichiamo che le Autorità Giudiziarie interessate possano ricostruire quanto prima l’intera vicenda, assicurando alla giustizia gli autori del grave atto intimidatorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle ore 08.02 del 2 novembre (la solidarietà del sindaco Matarrelli e della Cgil)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Consiglio regionale: cinque eletti in provincia di Brindisi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento