menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione Bronx: trovato un fucile nascosto in un trullo

L'arma, a canna mozza, era celata nel comignolo di una casa rurale utilizzata da Pietro Venerito e compagna

SAN MICHELE SALENTINO - Ieri 1 febbraio 2020, a conclusione di accertamenti eseguiti nel corso della fase esecutiva dell’operazione “Bronx”, i carabinieri di San Michele Salentino hanno denunciato Pietro Venerito, 28enne del luogo, già arrestato nello stesso blitz del 30 gennaio perché indagato per detenzione e detenzione illegali di una pistola e di un fucile, banconote false e uccisione di un cane, e la sua convivente, I.B., 34enne del luogo, per detenzione illegale e alterazione di armi.

I carabinieri, nel corso di una perquisizione mirata eseguita presso l’abitazione rurale in uso alla coppia ubicata in contrada Padalini, nel limitrofo agro di San Vito dei Normanni, hanno rinvenuto nel comignolo del caminetto del trullo un fucile calibro 36, sprovvisto di marca e matricola, con la canna mozzata e dieci cartucce per la stessa arma. Fucile e munizioni sono state sequestrate e messe a disposizione del magistrato inquirente della procura di Brindisi per eventuali accertamenti peritali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento