menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fucili e micidiale munizionamento rinvenuti in contenitori stagni

Un piccolo arsenale, in uso certamente ad una banda criminale della zona, è stato rinvenuto nel corso di indagini dai militari della compagnia carabinieri di Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA - Un piccolo arsenale, in uso certamente ad una banda criminale della zona, è stato rinvenuto nel corso di indagini dai militari della compagnia carabinieri di Francavilla Fontana. La scoperta è stata fatta in in contrada Forleo, dove erano stati occulati tra cumuli di pietre e macchia due tubi in Pvc utilizzati come contenitori resi stagni da appositi tappi nello stesso materiale per due fucili e relative munizioni.

Armi rinvenute nelle campagne di Francavilla Fontana-2

Questo l'elenco: un fucile semiautomatico marca Beretta calibro 12 mod. A301, risultato provento furto commesso nel 2010; un fucile semiautomatico marca Beretta mod. A301 calibro12, ma con matricole di carcassa e canna abrase; 9 cartucce calibro 12 caricate a pallettoni; 4 cartucce calibro 12 caricate a palla elicoidale; una cartuccia calibro 12 caricata a pallini. La seconda arma presentava calcio e canna mozzata.

Armi rinvenute nelle campagne di Francavilla Fontana (3)-2

Il potenziale di offesa micidiale del munizionamento (a pallettoni e palla elicoidale) lascia ritenere che le armi in questione non fossero solo destinate a compiere rapine. Ora sono stati avviati accertamenti di tipo balistico e scientifico per verificare l'eventuale corrispondenza delle armi con eventi criminosi relativamente recenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento