menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Restinco: rintracciati altri otto migranti, ne mancano 13 all'appello

Inizialmente la fuga ha coinvolto 30 tunisini. Nove uomini sono stati bloccati durante la notte. Gli altri otto, durante la giornata

BRINDISI – Altri otto fuggitivi sono stati rintracciati durante la giornata. Sono ancora 13 i migranti che mancano all’appello nel Cara-Cpt di Restinco, trasformato la scorsa settimana in un centro di quarantena per gli extracomunitari che approdano sulle coste italiane. La scorsa notte (venerdì 24 luglio) sono fuggiti, scavalcando i muri della struttura, 30 uomini, tutti di nazionalità tunisina. Nove di loro, di cui due trasportati in Pronto soccorso con fratture alle caviglie, sono stati ricondotti al Cara nel giro di pochi minuti. Le forze dell’ordine di tutta la provincia sono state allertate per le ricerche degli altri 21 connazionali. Adesso, come detto, ne rimangono solo 13 in giro. Non ha partecipato alla fuga il migrante risultato positivo al Covid la scorsa settimana. Tutti gli altri ospiti sono negativi. 

D'Attis: "Intervenga il governo"

Sulla fuga di Restinco, il deputato e commissario regionale di Forza Italia, Mauro D'Attis (Forza Italia), chiede "un intervento forte del governo e soprattutto un rapido accertamento delle responsabilità". “Qualcuno  - si legge in una nota del commissario regionale e di tutti i parlamentari pugliesi di Fi - dovrà pagare per quello che è successo nel centro Pre Covid di Brindisi: la fuga dei tunisini di stanotte è un fatto di inaudita gravità. Come parlamentari pugliesi di Forza Italia abbiamo già contattato il ministro dell’Interno per chiedere un intervento forte del governo e soprattutto un rapido accertamento delle responsabilità".  

"Purtroppo - si legge acora nella nota- sullo sfondo già emerge  l’inopportunità (o meglio, la scelleratezza) della scelta politica, portata avanti dal premier Conte e dal presidente Emiliano, di trasformare il Cara di Restinco in un centro Pre Covid. Adesso, aspettiamo una risposta ferma dello Stato a tutela della sicurezza dei cittadini pugliesi e della legalità”.

Articolo aggiornato alle ore 21.18 del 24 luglio 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento