Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Dispersione di gas nell'appartamento: nonnina salvata dai vigili del fuoco

La donna, 90 anni, in quel momento dormiva. E' accaduto nella serata di domenica 8 settembre al quartiere Casale

BRINDISI – Un vicino ha sentito forte odore di gas provenire dalla sua abitazione, senza pensarci due volte ha chiamato i vigili del fuoco che in pochi minuti sono giunti sul posto scongiurando il peggio. È così che nella serata di ieri, domenica 8 settembre, una nonnina di 90 anni è stata salvata da morte certa. Nell’appartamento, infatti, è stata rilevata dispersione di gas e la donna in quel momento dormiva. È accaduto in via Ammiraglio Cagni, al quartiere Casale, dove nello scorso weekend si sono svolti i festeggiamenti per la Madonna dell'Ave Maris Stella.

E il vicino che ha allertato i soccorsi tornava proprio dalla festa. Erano le 23.30 circa. La donna vive da sola al secondo piano in un edificio composto da due appartamenti. I vigili del fuoco l’hanno raggiunta entrando da una finestra attraverso una scala, nel frattempo i colleghi hanno evacuato la palazzina. Accertata la dispersione di gas, hanno staccato il contatore, arieggiato i locali e soccorso la donna che dormiva. Intanto sul posto era stata inviata un’ambulanza del 118 che ha preso in consegna l’anziana donna portandola al Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi.

Da quanto accertato la fuga di gas proveniva da un tubo che collegava l’impianto termico alla cucina, si tratta di quei tubi di colore giallo che generalmente hanno una scadenza dopo la quale devono essere sostituiti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dispersione di gas nell'appartamento: nonnina salvata dai vigili del fuoco

BrindisiReport è in caricamento