menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Controlli della polizia: recuperate tre auto rubate, due denunce

Un uomo sorpreso con una mazza da baseball, un altro mentre rubava in un negozio. Restituite ai proprietari tre vetture rubate

BRINDISI – Due denunce (una per possesso di oggetto atto a offendere, l’altra per furto); tre auto rubate rinvenute e restituite ai proprietari; multe per guida senza patente o con il cellulare. Questo il bilancio dei servizi di controllo del territorio effettuati nei giorni scorsi dai poliziotti della Sezione volanti della questura di Brindisi, con l’ausilio del Reparto prevenzione crimine di Lecce.

Le denunce

Questi, in particolare, hanno supportato i colleghi brindisini in via Provinciale San Vito, dove sono state identificate due persone che si trovavano a bordo di un’auto. Entrambe annoveravano diversi precedenti per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Gli operatori del Reparto prevenzione crimine hanno effettuato perquisizioni personali e all’interno del bagagliaio hanno rinvenuto una mazza da baseball in alluminio, di colore rosso, con impugnatura in nastro nero della lunghezza di 70 centimetri. Il conducente è stato quindi denunciarto in stato di libertà, mentre la mazza da baseball sequestrata. 

Un 30enne è stato denunciato per furto in un negozio situato all’interno di un centro commerciale, perché trovato in possesso di capi di abbigliamento. I commessi si sono accorti che l’uomo si muoveva con fare sospetto tra gli scaffali e temendo per la loro incolumità hanno chiamato la sala operativa. Una Volante recatasi sul posto ha notato l’uomo mentre stava uscendo, ed era ben oltre le casse. Fermato per il controllo, ha consegnato la refurtiva

Rinvenimento di auto rubate

Una serie di ulteriori controlli ha consentito di elevare sanzioni amministrative per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti.  Sempre nel corso dei controlli sul territorio, i poliziotti hanno rinvenuto nel centro di Brindisi una Ford Fiesta di recentissima immatricolazione, intestata ad una società di leasing ed in uso a un professionista di Brindisi, che ne aveva denunciato il furto il 29 gennaio scorso. 

Maggior fortuna per una coppia di anziani ai quali la Volante ha recuperato la Fiat Panda appena acquistata e neanche denunciata come furto. Ad attirare l’attenzione degli agenti che transitavano in zona Minnuta, la portiera lato guida, che presentava una chiara forzatura. Gli agenti sono scesi per un controllo e hanno riscontrato la manomissione dell’impianto di accensione. Il proprietario, rintracciato dagli agenti, non si era accorto di aver subito il furto dell’auto, consegnatagli appena tre giorni prima: per loro l’auto rappresenta l’unico mezzo per potersi muovere ed attendere anche alle cure personali sanitarie di cui hanno bisogno.

In zona Cappuccini infine è stata recuperata un’altra vettura oggetto di furto il 29 gennaio, e denunciata nella prima mattinata. 

Nel corso dei controlli elevate anche contravvenzioni al codice della strada perché le persone fermate non avevano al seguito la patente e per uso del cellulare durante la guida del veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento