Furti barche: "Ci sono le riprese"

BRINDISI - Dopo la notizia degli ennesimi furti di imbarcazioni nel Marina di Brindisi, a nome della società di gestione Bocca di Puglia Spa, oggi è stato diffuso il seguente comunicato in cui la stessa società assicura la massima collaborazione alle forze dell'ordine, colloca il furto in una determinata fascia oraria che si immagina abbia comunicato alla polizia e conferma l'esistenza della clausola di gradimento nei contratti applicati all'utenza.

La cima di ormeggio tagliata

BRINDISI - Dopo la notizia degli ennesimi furti di imbarcazioni nel Marina di Brindisi, a nome della società di gestione Bocca di Puglia Spa, oggi è stato diffuso il seguente comunicato in cui la stessa società assicura la massima collaborazione alle forze dell'ordine, colloca il furto in una determinata fascia oraria che si immagina abbia comunicato alla polizia e conferma l'esistenza della clausola di gradimento nei contratti applicati all'utenza.

"In riferimento ai furti delle due imbarcazioni e un gommone ormeggiati presso il Marina di Brindisi, la società Bocca di Puglia SpA assicura massima collaborazione con le forze dell’ordine affinché vengano individuati i responsabili di questi reati. Le telecamere del sistema di videosorveglianza, installate in diversi punti della struttura, hanno fornito importanti elementi per ricostruire la vicenda, tutto il materiale è stato fornito agli organi investigativi", si legge nel comunicato.

"La Società si è subito adoperata per ricostruire l’accaduto - assicura la Bocca di Puglia - accertando che i furti sono avvenuti subito dopo il controllo del parco barche che viene effettuato periodicamente nell’arco della giornata. Questo episodio ci lascia attoniti ma confidiamo nelle indagini affinché il Marina di Brindisi possa ritrovare serenità e dare luce al lavoro e agli sforzi che quotidianamente vengono profusi dalla struttura".

Poi il comunicati si dedica ad un particolare citato nel nostro articolo sui fatti: "In merito alle notizie apparse su alcuni organi di informazione precisiamo che i contratti di ormeggio senza custodia che Bocca di Puglia applica ai suoi clienti sono contratti standard, utilizzati dal settore. Per ciò che attiene la clausola di gradimento, prevista nei contratti di godimento pluriennale di posto barca, questa ha la finalità di tutelare la Società e i diportisti. Infatti, i pochi casi in cui Bocca di Puglia è stata costretta a negare il gradimento attengono all’esistenza di contenziosi per il recupero crediti o per comportamenti di rilevanza penale".

Questa affermazione sarà prevedibilmente contestata da chi ha invece un contenzioso  in piedi con la Bocca di Puglia per ottenere il risarcimento del furto patito, di cui la stessa società di gestione continua a negare ogni responsabilità civile, ed ai quali è stato negato un nuovo contratto. Dalla nota della società si evince tuttavia la contraddizione tra la forma dei contratti di ormeggio, definiti "senza custodia", e  la pubblicità effettuata sul sito internet del Marina di Brindisi in cui si parla invece di vigilanza e videosorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, la Bocca di Puglia fa sapere che le videocamere hanno fornito importanti elementi per la ricostruzione della vicenda. Si vorrebbe sapere se sono state riprese, dunque, le fasi dei tre furti, e perchè nessuno degli addetti alla vigilanza in quel momento ha dato di conseguenza l'allarme quanto meno alle forze dell'ordine. Oppure non c'era nessuno in sala video? Lo accerterà la polizia. Dovrebbe comunque accertarlo anche il principale socio pubblico, il Comune di Brindisi, a tutela dell'utenza e nell'interesse dell'attività del porticciolo turistico. Il nuovo presidente Dario Montanaro ha il suo primo impegno sul campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento