Cronaca

Furti di energia elettrica, ancora quattro arresti in due città

Quattro persone, tre ad Oria ed una a Mesagne, sono finite agli arresti domiciliari per furto aggravato di energia elettrica. Ma il fenomeno non sembra affatto in calo

Quattro persone, tre ad Oria ed una a Mesagne, sono finite agli arresti domiciliari per furto aggravato di energia elettrica. Nonostante i numerosi arresti e le molteplici denunce per questo reato in vari centri della provincia di Brindisi nel corso del 2015 e nei primi cinque mesi del 2016, dicono i carabinieri del comando provinciale, il fenomeno dei furti di energia elettrica presso attività commerciali e abitazioni private continua, e non costituisce solo un anno per l’Enel, ma può comportare rischi per la sicurezza degli stabili aumentando la probabilità di corto circuiti degli impianti, l’accidentale elettrificazione degli arredi urbani (illuminazione pubblica eccetera) e l’innesco di incendi.

A Oria, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato S.D.I. di 76 anni. I militari, in seguito a un controllo condotto con il personale Enel  presso la sua azienda agricola, in contrada Palombara Piccola, hanno accertato l'allaccio abusivo dell'impianto elettrico alla rete pubblica, mediante la realizzazione di by-pass che alimentavano sia l’abitazione privata che l’azienda stessa. Il danno stimato ammonta a circa 90mila euro.

Sempre a Oria, questa volta i carabinieri del Norma della compagnia di Francavilla Fontana hanno tratto in arresto in flagranza di reato R.M. e A.M. di 32 e 30 anni, entrambi del posto. Durante un controllo eseguito sempre assieme a tecnici  Enel presso la loro abitazione, in contrada Crocifisso, è stato accertato l'allaccio abusivo dell'impianto elettrico alla rete pubblica sempre mediante un by-pass, per un danno stimato di circa 27mila euro.

Infine, a Mesagne, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno tratto in arresto in flagranza di reato E.M. di 39 anni, il quale, mediante l'allaccio abusivo avrebbe sottratto energia elettrica per un importo di circa 20mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di energia elettrica, ancora quattro arresti in due città

BrindisiReport è in caricamento