Cronaca

Furti di rame, sequestri anche a Brindisi nell'ambito di operazione "Blue Amber"

Sono stati eseguiti anche a Brindisi i controlli contro i furti di rame eseguiti nella giornata di oggi (martedì 30 giugno) nell'ambito dell'operazione "Blue Amber" eseguite in 16 Paesi membri dell'Unione Europea che ha portato al sequestro di oltre 13mila tonnellate di metallo sequestrati

BRINIDISI – Sono stati eseguiti anche a Brindisi i controlli contro i furti di rame eseguiti nella giornata di oggi (martedì 30 giugno) nell’ambito dell’operazione "Blue Amber" eseguite in 16 Paesi membri dell’Unione Europea che ha portato al sequestro di oltre 13mila tonnellate di metallo sequestrati.

"Blue Amber" è una delle più grandi operazioni in assoluto che ha coinvolto le forze dell'ordine di tutta l'Ue con una serie di "action days", giorni in cui vengono eseguite operazioni su larga scala all'interno della Piattaforma Europea Multidisciplinare contro le Minacce Criminali (Empact). L'azione in questione ha interessato 16 membri dell'Unione e ha visto il coordinamento dell'Italia, come action leader, a cura della Direzione Centrale della Polizia Criminale che si è avvalsa delle conoscenze dell'Osservatorio Nazionale sui Furti di Rame. Sono 11.883 (suddivisi in 4.750 pattuglie) gli uomini delle forze di Polizia italiane che hanno preso parte all'action day in Italia; sono state controllate 31.473 persone (34 le persone arrestate e 312 quelle denunciate a piede libero per 45 casi di furto e 830 altri crimini o violazioni amministrative), 2.664 aziende operanti nel settore del riciclo dei metalli e 26.080 veicoli.

Sequestrati complessivamente 46 mezzi di trasporto, 1.229.511 chili di rame per un controvalore di circa 5.787.308 di euro e 44.701 chili di altri metalli (ferro/acciaio, alluminio, piombo e altro) per valore di circa 6.394 euro. L'Agenzia delle Dogane ha impegnato oltre 150 funzionari doganali che hanno effettuato 300 controlli, relativi a numerose bollette doganali di importazione ed esportazione riferibili a container e veicoli industriali e traffico veicolare minore. I porti maggiormente interessati dalle esportazioni e dalle importazioni (il 27 maggio scorso) sono stati Genova (controllate 9 spedizioni per 360 tonnellate) e Ravenna (4 spedizioni per 152), ma altri controlli sono stati effettuati negli uffici delle dogane di Trieste, Como, Napoli, Bari e Brindisi, per un quantitativo complessivo superiore a 300 tonnellate. A livello europeo, invece, i risultati dell'operazione Blue Amber hanno visto il controllo di 11.546 aziende di rottame, 119.863 persone (di cui 319 arrestate e 434 denunciate) e 62.958 veicoli (di cui 236 sequestrati), contestati 1.717 crimini (di cui 163 casi di furto) e violazioni amministrative, sequestrati 1.367.062 chilogrammi di metallo per un valore stimato di 6.065.804 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di rame, sequestri anche a Brindisi nell'ambito di operazione "Blue Amber"

BrindisiReport è in caricamento