Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Rapine e furti a Brindisi: il prefetto chiede di non abbassare la guardia

Si è riunito stamani in Prefettura il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, alla luce degli episodi criminosi che si sono verificati soprattutto nel capoluogo nelle ultime settimnane

BRINDISI - All’indomani della movimentata operazione condotta dal personale del commissariato di Ostuni sulla superstrada 379 contro una banda specializzata in assalti ai bancomat, in cui è rimasto lievemente infortunato il dirigente Gianni Albano, e poche ore prima di una nuova rapina a Brindisi effettuata da un bandito solitario in bici, si è riunito presieduto  dal prefetto Annunziato Vardè il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica,  “per esaminare  la situazione della sicurezza pubblica nel capoluogo anche alla luce di alcuni episodi di rapina accaduti di recente e del danneggiamento seguito da incendio che ha riguardato la struttura sportiva del PalaMelfi”, fa sapere una nota dell’Ufficio di Governo.

Sono stati esaminati tutti gli elementi necessari per valutare un incremento dei presidi di sicurezza “in considerazione dei recenti accadimenti che hanno creato un significativo allarme sociale e sui quali è stata assicurata la massima attenzione”, si legge ancora nel comunicato sull’incontro. “Il prefetto ha espresso piena soddisfazione per i significativi risultati conseguiti in relazione all’individuazione ed arresto degli autori delle rapine, accadute a Francavilla  Fontana il 23 gennaio scorso  e ai danni di due attività commerciali nel capoluogo lo scorso 27 gennaio”.

Risultati che confermano l’efficacia “dello stretto raccordo istituzionale delle  forze di polizia territoriali , impegnate nell'attività di prevenzione e repressione nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio. Pur non emergendo elementi di grave criticità dall'esame generale dei dati statistici sulla delittuosità nel contesto territoriale comparati con analogo periodo del decorso anno, che fa registrare una diminuzione, il Prefetto ha comunque richiesto alle forze dell'ordine di continuare a tenere alto il livello di attenzione e di impegno operativo con mirati servizi di vigilanza e controllo del territorio che saranno opportunamente intensificati”.

“Sono stati programmati, altresì, specifici servizi di controllo e di contrasto, anche con l’impiego del Reparto prevenzione crimine, in alcuni ambiti territoriali ritenuti particolarmente  sensibili al  fenomeno dei reati predatori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine e furti a Brindisi: il prefetto chiede di non abbassare la guardia

BrindisiReport è in caricamento