menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un contatore sequestrato (repertorio)

Un contatore sequestrato (repertorio)

Furti elettricità: tre arresti e una denuncia

BRINDISI – Guerra dei carabinieri di Brindisi ai furti di energia elettrica: arresti e denunce per i trasgressori. Il servizio è stato operato nel pomeriggio di ieri dai militari del Norm della compagnia del capoluogo, arrestati Teodoro e Angelo Ostuni, di 61 e 65 anni e Michele Sciarra, 41 anni.

BRINDISI - Guerra dei carabinieri di Brindisi ai furti di energia elettrica: arresti e denunce per i trasgressori. Il servizio è stato operato nel pomeriggio di ieri dai militari del Norm della compagnia del capoluogo diretta dal maggiore Cristiano Tomassini, nel mirino dei controlli civili abitazioni e attività commerciali di tutti i quartieri della città.

In manette sono finiti i fratelli brindisini Teodoro e Angelo Ostuni, di 61 e 65 anni e Michele Sciarra, 41 anni, tutti volti già noti. Abitano in tre appartamenti diversi di un condominio di piazza Raffaello al quartiere Sant'Elia a Brindisi: avevano l'impianto elettrico delle loro abitazioni allacciato direttamente alla rete pubblica, bypassando il contatore.

Denunciata invece a piede libero la titolare di una pizzeria di viale Francia a Brindisi, una 43enne del posto, S.B., i carabinieri hanno accertato che aveva alterato con un magnete il contatore dell'energia elettrica. Gli arrestati, su disposizione del pm di turno, sono stati assegnati agli arresti domiciliari. Si presume al buio, sino a quando non salderanno i conti con Enel.

Ma alla fine, giunti per la direttissima davanti al giudice monocratico Francesco Cacucci, che ha convalidato gli arresti, i tre hanno subito dopo ottenuto la libertà. I due Ostuni e Sciarra sono stati difesi dagli avvocati Giuseppe Guastella, Antonio Angeletti e Mauro Durante.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento