Cronaca

Furti nelle auto sulla litoranea: ritrovati i documenti rubati a turisti svedesi

Ritrovati gli oggetti rubati a tre turisti svedesi che nel pomeriggio del 14 luglio scorso rimasero vittime dell'ennesimo furto sulla litoranea poco prima di prendere l'aereo per tornare a casa. Si tratta di passaporti, chiavi e documenti vari. Rimasero anche senza biglietto aereo

BRINDISI – Ritrovati gli oggetti rubati a tre turisti svedesi che nel pomeriggio del 14 luglio scorso rimasero vittime dell’ennesimo furto sulla litoranea poco prima di prendere l’aereo per tornare a casa. Si tratta di passaporti, chiavi e documenti vari. Rimasero anche senza biglietto aereo.

Gli oggetti rubati sono stati trovati da un cittadino sulla sabbia in località Acque Chiare, sulla costa nord, lo stesso luogo dove fu perpetrato il furto. L’uomo ha consegnato tutto agli agenti della polizia municipale di Brindisi che stanno provvedendo a far recapitare tutto il materiale ai proprietari.

Il furto fu compiuto nel pomeriggio, il volo era programmato per le 19. I turisti in questione si erano fermati sulla costa brindisina per fare l’ultimo bagno prima della partenza. Non l’avessero mai fatto: al loro ritorno trovarono la Peugeot 107 a noleggio scassinata. Dalla valigia mancava il borsello con soldi, documenti e chiavi di casa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle auto sulla litoranea: ritrovati i documenti rubati a turisti svedesi

BrindisiReport è in caricamento