rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Furti, rapine e incendi: 10 arresti della Mobile

BRINDISI - Furti, rapine, danneggiamenti e incendi: è una holding della criminalità spicciola che gli agenti della Squadra mobile di Brindisi ritengono di aver sgominato al termine di un’inchiesta che ha portato stamani all’esecuzione di una decina di ordinanze di custodia cautelare.

BRINDISI - Furti, rapine, danneggiamenti e incendi: è una holding della criminalità spicciola che gli agenti della Squadra mobile di Brindisi ritengono di aver sgominato al termine di un'inchiesta che ha portato stamani all'esecuzione di una decina di ordinanze di custodia cautelare chieste dal pm Iolanda Daniela Chimienti e disposte dal gip Maurizio Saso. I fatti contestati sono piuttosto recenti: le indagini sono state avviate nel 2012 e sono proseguite per circa un anno, riguardano diversi episodi avvenuti anche all'interno di attività commerciali del territorio. Più di cento gli uomini della polizia impegnati nell'esecuzione degli arresti, sin dalle prime luci dell'alba, con il supporto di pattuglie cinofile e altre dei reparti prevenzione crimine di Lecce e Bari.

Secondo quanto appurato dagli investigatori dall'inizio del 2012 e fino al gennaio del 2013 sarebbe stato operativo un gruppo strutturato come una azienda del crimine, una compagine organizzata proprio a livello imprenditoriale con un 'capo' e diversi 'manovali' impegnati all'esecuzione materiale delle malefatte. Un sistema per far soldi a scapito dei brindisini, insomma. Metodo presto scoperto dalla Mobile e arginato in tempi rapidi con la richiesta e la disposizione delle misure restrittive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, rapine e incendi: 10 arresti della Mobile

BrindisiReport è in caricamento