rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Furti sulla costa, arresto e denuncia

BRINDISI – Una denuncia a piede libero e un arresto in flagranza di reato costituiscono il bilancio di due giorni di servizi contro il fenomeno dei furti sulle auto dei bagnanti, che affligge la costa a nord della città capoluogo. Entrambi brindisini i personaggi bloccati dal personale della Sezione volanti della questura.

BRINDISI - Una denuncia a piede libero e un arresto in flagranza di reato costituiscono il bilancio di due giorni di servizi contro il fenomeno dei furti sulle auto dei bagnanti, che affligge la costa a nord della città capoluogo. Entrambi brindisini i personaggi bloccati dal personale della Sezione volanti della questura.

Ieri era toccata a V.L. di 21 anni, personaggio noto agli aganti che lo hanno fermato per un controllo all'altezza di Giancola. In auto il personaggio aveva un punteruolo del tipo atto a forzare i nottolini delle portiere delle auto o a infrangerne i cristalli dei finestrini. La polizia in questo caso ha proceduto con una denuncia a piede libero per possesso di arnesi atti allo scasso.

Preso invece con le mani nel sacco, anzi nell'abitacolo della vettura di un bagnante, F.F. di 20 anni, che aveva appena mandato in frantumi uno dei finestrini anteriori della vettura e stava selezionando gli oggetti da rubare. In questo caso sono scattate le manette. L'arresto è avvenuto alle 15,30 più o meno nella stessa zona dell'altro episodio, a Torre Testa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti sulla costa, arresto e denuncia

BrindisiReport è in caricamento