Cronaca Oria

Rubano accumulatori da ripetitore telefonico ma dentro c'era un Gps: presi

Ladri in trasferta arrestati dai carabinieri di Avetrana (Ta) poco dopo aver compiuto un furto a Oria. Si tratta di due napoletani

ORIA – Ladri in trasferta arrestati dai carabinieri di Avetrana (Ta) poco dopo aver compiuto un furto a Oria ai danni di un ripetitore telefonico della società “Vodafone”. Si tratta di un 53enne e un 49enne di Napoli.

Hanno asportato quattro accumulatori di tensione ignari del fatto che all’interno c’era installato un localizzatore Gps. A bordo di un furgone si sono allontanati passando dal centro abitato di Avetrana dove i carabinieri, già allertati del furto da un operatore della Vodafone, li hanno rintracciati e bloccati, nel territorio confinante del Comune di Porto Cesareo.

Erano ancora a bordo del mezzo, all’interno del quale c’erano gli accumulatori elettrici appena rubati ad Oria, oltre al localizzatore Gps e altri ventiquattro accumulatori della stessa tipologia, provento di precedenti furti ai danni di altri siti, per i quali ci sono indagini in corso. I due malfattori sono stati rinchiusi nel carcere di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano accumulatori da ripetitore telefonico ma dentro c'era un Gps: presi

BrindisiReport è in caricamento