Furto al cimitero: rubata lampada da una lapide

E' stato sradicato l'intero porta lampade. La scoperta è stata fatta venerdì scorso da una donna che si era recata al camposanto per fare visita ai genitori

BRINDISI - Brutta sorpresa per una brindisina che nella mattinata di venerdì 23 ottobre si è recata al cimitero di Brindisi per fare visita ai genitori defunti: ha trovato la lapide saccheggiata. Era stato sradicato il porta lampade. La stessa lapide riporta la foto di entrambi i congiunti della donna, in un portafoto a forma di libro, la mamma deceduta qualche anno fa e il papà scomparso nel 2015. 

Ai piedi c’era il lumino. Gesti ignobili che non fanno altro che ferire ancora di più chi in luoghi di culto come il cimitero cerca conforto per il dolore legato alla perdita delle persone amate. Non è una questione economica, vedere la “casa” dove riposano i propri cari visitata dai ladri lascia l’amaro in bocca e un senso di impotenza. 

"Vedere quella scena mia ha trafitto il cuore, lì c'è seppellito solo il mio papà. Lui dormiva sempre con la luce accesa sul comodino con accanto la foto di mamma scomparsa anni prima. Sapere che la sua lapide era al buio mi ha sconfortata. Per fortuna il titolare della ditta che realizza tombe che sta di fronte al cimitero, si è offerto di sostituirla gratis ed entro lunedì il mio papà avrà di nuovo la luce. Non posso che ringraziarlo e sperare che gesti di questo genere non si ripetono più". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

  • Coronavirus, stabili i nuovi positivi in Puglia. Cinque decessi nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento