menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba auto nel parcheggio del centro commerciale: preso grazie alle telecamere

Si tratta di un 28enne di Brindisi, l'auto è una Fiat 500 appartenente a una 33enne di Manduria. Era parcheggiata nel centro commerciale Le Colonne

BRINDISI – Si è concluso con un arresto e il ritrovamento del veicolo, il furto di una Fiat 500 consumatosi nel pomeriggio di sabato 5 luglio nel parcheggio del centro commerciale Le Colonne di Brindisi. L’autore è il 28enne del posto, Marco Ostuni, già noto alle forze dell'ordine. È stato individuato nel giro di poche ore dai carabinieri e arrestato per furto aggravato.

La vittima è una 33enne di Manduria (Ta), al centro commerciale per fare shopping. Probabilmente quando ha realizzato che la sua Fiat 500 era stata rubata mai avrebbe pensato di ritrovarla e anche in buone condizioni. Invece così è stato. Le ricerche sono state attivate immediatamente. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Brindisi, coordinati dal tenente Marco Colì, giunti sul luogo del furto nel giro di pochi minuti, hanno esaminato i fotogrammi delle telecamere installate all’esterno del centro commerciale, individuando subito l’autore. Si era avvicinato all’auto indossando un casco che poi ha tolto per eseguire il furto. I militari lo hanno riconosciuto e  si sono recati presso la sua abitazione trovando l’auto parcheggiata nelle vicinanze. Lui non c’era.

La conseguente perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire, nella sua disponibilità, un cacciavite e una chiave passepartout, utilizzati per il furto, sottoposti a sequestro. L’autovettura rinvenuta è stata restituita alla proprietaria. Marco Ostuni è stato posto dai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: lieve frenata dei guariti, aumentano i decessi

  • Cronaca

    Incendio in un box auto condominiale: spavento fra i residenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento