Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Pasquale Camassa

Furti d'auto: ladri scatenati, nel mirino anche il presidente del consiglio comunale

Rubata in pieno centro e alla luce del giorno la Fiat 500 di Giuseppe Cellie, che ironizza su Facebook: "Oggi ho fatto due regali"

BRINDISI – Neanche il presidente del consiglio comunale di Brindisi, Giuseppe Cellie, sfugge alla piaga dei furti d’auto. I ladri colpiscono anche in pieno giorno, nelle vie più trafficate del centro cittadino. E’ il caso di via Pasquale Camassa, centralissima strada che costeggia la fontana dell’Impero, con affaccio sul Seno di Ponente del porto di Brindisi, all’altezza di piazzale Lenio Flacco.

Qui Cellie intorno alle ore 9 di ieri (venerdì 5 aprile) ha parcheggiato la sua nuova Fiat 500, con appena quattro mesi di vita, per poi dirigersi verso Palazzo di Città. La mattinata è stata impegnativa, perché per tutto il giorno, con i capigruppo consiliari, si è discusso del porto, in vista della seduta monotematica del consiglio comunale convocata per le ore 16 di lunedì prossimo (8 aprile).

Alla fine i consiglieri hanno dato vita a un ordine del giorno unitario, raggiungendo un risultato che lo stesso Cellie, contattato telefonicamente da BrindisiReport, non esita a definire “storico”. Intorno alle 15, dunque, soddisfatto per “il regalo fatto alla città” (scriverà in tarda serata sul suo profilo Facebook), Cellie lascia il Comune e si dirige proprio verso il porto.  “Quando sono tornato in via Pasquale Camassa – spiega il presidente del consiglio comunale – la macchina non c’era più. Ho girato la strada in lungo e largo tre-quattro volte prima di rassegnarmi all’idea di aver subito un furto”. Il veicolo, assicurato, era munito di un impianto Gps collegato al satellite. Ma i ladri, evidentemente, sono riusciti a neutralizzare il sistema, allontanandosi con l’auto senza lasciare alcuna traccia.

Giuseppe Cellie presidente del consiglio-2

“A quel punto – spiega Cellie – non ho potuto far altro che sporgere denuncia presso la caserma dei carabinieri”. A quanto pare, nonostante sia interessata da un continuo via vai di auto e pedoni, via Pasquale Camassa è una delle strade maggiormente colpite dal fenomeno dei furti di auto. 

Intorno alle ore 23,30, lo stesso Cellie ha comunicato la notizia sul suo profilo Facebook. “Oggi ho fatto due regali – si legge nel post - il primo alla mia città (in riferimento all’ordine del giorno unitario sul porto, ndr). Il secondo sono due chiavette Usb piene di dischi e canzoni bellissime che mi auguro ascolteranno i ladri che hanno rubato stamattina la mia auto in centro mentre io lavoravo, anche per loro, al primo regalo”. 

Non solo. A bordo della macchina si trovava anche un sacchetto di sabbia da lettiera per gatti che Cellie aveva acquistato per un posacenere situato al primo piano di palazzo di città in cui si continuavano ad accumulare cicche, nonostante la sabbia si fosse ormai esaurita. “Al culmine di una giornata in cui si è parlato di porto – ironizza Cellie – proprio sul porto mi hanno rubato la macchina. Il karma dà e il karma toglie”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti d'auto: ladri scatenati, nel mirino anche il presidente del consiglio comunale

BrindisiReport è in caricamento