Venne accusato di furto d'auto a Squinzano e condannato: assolto in appello

Un 20enne brindisino era in carcere dopo la sentenza di primo grado, ribaltata dai giudici del secondo

BRINDISI – Accusato di aver rubato un'automobile a Squinzano e condannato in primo grado, viene assolto dalla corte d'appello di Lecce. La sentenza di annullamento del precedente pronunciamento - emessa venerdì 18 settembre - riguarda il 21enne brindisino Ruben Narcisi, difeso dall'avvocato Marcello Tamburini. Il giovane era stato arrestato dai carabinieri nel gennaio dell'anno scorso, ora i giudici hanno optato per l'assoluzione non avendo riscontrato tutti i crismi di procedibilità nei confronti di Narcisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo era stato fermato di notte nel rione Sant'Elia dopo un movimentato inseguimento a opera dei carabinieri. Era accusato di aver rubato una Hyundai i20 a Squinzano. Il proprietario della vettura, poco prima, aveva allertato le forze dell'ordine spiegando di aver lasciato l'auto con le chiavi inserite per aprire il cancello della propria abitazione. Aveva anche indicato la direzione di fuga presa dal ladro, ovvero verso nord, verso il territorio brindisino. Ruben Narcisi era stato arrestato in questa occasione. Il pm competente aveva disposto per il giovane brindisino la custodia cautelare ai domiciliari, in attesa del giudizio con rito direttissimo. Ora è arrivato l'annullamento della sentenza di primo grado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento