rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Furto d'auto, guida senza patente e falsità ideologica: tre denunce

Denunciato un sorvegliato speciale di Fasano per furto. Nei guai anche una coppia di conviventi di San Vito dei Normanni

BRINDISI - Tre persone sono state denunciate a piede libero nell’ambito di due distinte attività dei carabinieri del comando provinciale di Brindisi.

Il 46enne V.S., di Fasano, sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, deve rispondere di furto aggravato di autovettura. 
Gli approfondimenti investigativi unitamente all’analisi di alcune immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza hanno consentito l’identificazione dell’indagato che,  nella prima decade di giugno ha asportato la Fiat Punto di un pensionato del posto. L’indagato, oltre che per il reato di furto è stato segnalato per la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale alla quale è stato sottoposto.

I carabinieri della stazione di San Michele Salentino, invece, hanno denunciato il 26enne G.P. e la convivente di S.C., 23 anni, entrambi di S. Vito dei Normanni Brindisi. Nel corso di un servizio alla circolazione stradale il 26enne, mentre era alla guida dell’auto della convivente, non si è fermato all’alt dei carabinieri perché sprovvisto della patente di guida, in quanto revocatagli, e nella circostanza, riconosciuto dovrà anche rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale. 

La donna, proprietaria della vettura, successivamente ha dichiarato di essere stata lei alla guida del veicolo. Gli accertamenti hanno invece documentato che la donna nel giorno e ora in cui è stato commesso il reato, si trovava ad oltre 100 chilometri di distanza per motivi di lavoro, pertanto è stata denunciata per falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto d'auto, guida senza patente e falsità ideologica: tre denunce

BrindisiReport è in caricamento