menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto da oltre 40mila euro di somatropina dalla farmacia del Di Summa

Ladri in azione nella farmacia dell'ospedale Di Summa di Brindisi: trafugati ormoni per la crescita per un valore di 42mila euro

BRINDISI – Ladri in azione nella farmacia dell’ospedale Di Summa di Brindisi: trafugati ormoni per la crescita per un valore di 42mila euro. Ad accorgersi del furto uno dei responsabili della struttura, nella mattinata di oggi, lunedì 15 maggio che ha subito chiamato la polizia. Sul posto si sono recati gli agenti della Sezione volanti della questura di Brindisi, i colleghi della sezione antirapina Squadra mobile e la Scientifica. I malfattori sarebbero entrati forzando una porta-finestra che corrisponde alla farmacia.

L'ormone della crescita, o Gh, il cui principio attivo è la somatropina di orgine umana, ha un costo che varia dai 150 agli 800 euro a seconda della confezione e del dosaggio. L'impiego della somatropiana è soprattutto pediatrico e finalizzato alla cura dei disturbi della crescita, ma in forma illegale è utilizzato anche nel giro del body-building e del doping sportivo.

Non è la prima volta che negli ospedali del Brindisino si verificano furti questo genere: alimentano un vero e proprio mercato nero che trova sfogo soprattutto nei paesi dell’Est Europa, dove alcune tipologie di medicinali non vengono erogate dal sistema sanitario nazionale. In alcuni casi vengono venduti sul web. 

L’ultimo colpo simile risale  al 5 febbraio scorso: dalla farmacia dell’ospedale civile di Ostuni furono trafugati farmaci antitumorali del valore di diecimila euro. Il 17 ottobre del 2016, invece, i carabinieri del Nas arrestarono nove persone per furto aggravato, peculato, ricettazione e truffa aggravata e continuata perché coinvolti in un grosso giro di furti nella farmacia nell’ospedale Perrino di Brindisi. Ad aprile del 2014 fu presa di mira la farmacia del Camberlingo di Francavilla Fontana, anche in quel caso furono trafugati farmaci oncologici per un valore complessivo di 130mila euro, lo stesso ospedale era stato preso di mira a settembre del 2013.

Secondo uno degli ultimi dossier di “Transcrime”, il centro interuniversitario di ricerca della Cattolica di Milano e dell’ateneo di Trento, il fenomeno dei furti di farmaci è in continuo aumento, quelli più rubati sono quelli antitumorali seguiti dai medicinali per la cura delle malattie rare, l'interferone e i farmaci per la cura delle malattie croniche del fegato. Tutti erogati solo sulla base di precisi procolli specialistici predisposti nelle strutture pubbliche e distribuiti attraverso le farmacie delle strutture ospedaliere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Eventi

    Concerto internazionale al Fanuzzi: una società brindisina ci riprova

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento