menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di energia e fucile, rito abbreviato

VILLA CASTELLI - Convalidato l’arresto per la detenzione illegale di un fucile e per furto di energia elettrica. Angelo Spagnulo, 62 anni, di Villa Castelli, era finito agli arresti domiciliari il 31 marzo, sorpreso dai carabinieri nel corso di una perquisizione domiciliare in possesso di un fucile da caccia calibro 20 illegalmente detenuto. Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno accertato che il contatore della casa era allacciato abusivamente all’Enel.

VILLA CASTELLI - Convalidato l'arresto per la detenzione illegale di un fucile e per furto di energia elettrica. Angelo Spagnulo, 62 anni, di Villa Castelli, era finito agli arresti domiciliari il 31 marzo, sorpreso dai carabinieri nel corso di una perquisizione domiciliare in possesso di un fucile da caccia calibro 20 illegalmente detenuto. Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno accertato che il contatore della casa era allacciato abusivamente all'Enel.

Spagnulo, difeso dall'avvocato Cosimo De Leonardis, nel corso della direttissima, subito dopo la convalida dell'arresto, ha chiesto il rito abbreviato. Tre mesi per la detenzione del fucile e quattro mesi per il furto. Il pubblico ministero non si è opposto e per Spagnulo la vicenda si è chiusa immediatamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento